La Grecìa Salentina esprime vicinanza al popolo ellenico in occasione del Referendum

0
359

grecia referendum 2015Melpignano (Le) – «Per i legami storici e affettivi che ci legano alla Grecia spero che Atene non esca dall’euro. L’Europa sarebbe finita». Il sindaco di Melpignano, Ivan Stomeo, presidente della Grecìa Salentina  si sente vicino al destino di quelli che di fatto sono gli antichi avi che colonizzarono la Puglia nell’antichità.

Infatti il comune di Melpignano fa parte,  insieme ad altri otto, di un’unica isola ellefonica in cui si cerca di portare avanti una lingua minoritaria, il Griko . Il linguaggio unisce sicuramente ed inoltre qualche comune come Corigliano d’Otranto ha avviato anche degli scambi culturali con scuole greche. Anche con Salonicco sono partiti progetti per scambiare esperienze comuni.

Stomeo esprime vicinanza ad Alexis Tsipras ed al popolo greco, ormai chiamato ad approvare o respingere il piano proposto dai creditori. Sul tavolo c’è l’accettazione o meno del piano proposto dai creditori internazionali in cambio di un nuovo programma di supporto finanziario ad Atene, che – secondo i calcoli del FMI – dovrebbe impiegare almeno 50 miliardi nel prossimo triennio, senza contare la necessità di ristrutturare il debito. Dalla scelta degli elettori greci deriveranno le mosse della politica ellenica e a cascata degli interlocutori internazionali.

Gli scambi si stanno però  riducendo. Il primo cittadino di Melpignano fa presente che l’ispettrice greca incaricata di valutare i progetti di formazione scolastica, finanziati dall’Unione Europea,  giorni fa  ha espresso difficoltà nello sbloccare liquidità per pagare coloro che vi hanno partecipato.

Varoufakis – ministro delle finanze della Grecia -, dati i fondi europei bloccati, con una una vittoria schiacciante del ‘NO’ e la rottura definitiva delle trattative potrebbe dover ritirare fuori le vecchie matrici e stampare moneta parallela. Il FMI calcola la svalutazione possibile della Dracma intorno al 50%, altri parlano del 30-40%.

“Abbiamo scritto insieme ai Comuni della Grecia Salentina un manifesto di solidarietà. L’unica cosa che ci interessa è che quella che fu la patria della democrazia resti in Europa. Questo è il risultato unico che deve uscire dal referendum” , afferma il presidente della Grecìa Salentina.

In più è partito ufficialmente un invito per Alexis Tsipras per il 22 agosto in occasione del festival della Taranta a Melpignano. “Sappiamo che è un grande cultore della musica tradizionale salentina”  ha concluso Stomeo.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIn arrivo a Trepuzzi la quinta edizione di Note di musica e solidarietà
Next articleTorna Puglia Open Days, il sabato alla scoperta dei tesori di Lecce