La Fiamma tricolore richiama i missini finiti nel M5S:«Tornate a casa, solo un movimento vi rappresenta» 

0
86

Ci furono seguaci della Destra che tolsero dal petto la spilla della fiamma tricolore, quella degli arditi della Prima guerra mondiale, per presentarsi a un movimento che prometteva ribellione, ma ne sono rimasti delusi. Così come erano stati frustrati da Alleanza Nazionale, che troppo si discostò dal Movimento Sociale italiano, del quale era erede. Ora per quella gente che rimpiange Almirante e Rauti, la gente che si è riconosciuta nel monito «Non rinnegare, non restaurare», pensiero di Augusto de Marsanich, si è delineata un’altra strada per le imminenti elezioni regionali pugliesi, quella al seguito del professor Pierfranco Bruni. Il quale, «pur essendo un intellettuale, che ha interesse a tenersi un po’ distante dalla politica come hanno fatto altri, ha deciso invece di spendersi in politica», ha sottolineato circa una settimana fa Adriana Poli Bortone, esponente di punta dei missini.

Inevitabile dunque l’appello che il segretario regionale della Fiamma tricolore, Egidio Personè, ha rivolto ai destrorsi che s’erano rifugiati fra i cannoni a cinque stelle. «La destra che fa la destra. Eccola – premette il coordinatore in un comunicato stampa -. La destra vera, quella che non ha tradito se stessa e che quindi si connota ancora per la spiccata socialità, né si getta fra le grinfie del democristiano di turno; la nostra destra sta presentando un autorevole candidato alla presidenza della Regione Puglia. Un intellettuale dalla chiara visione del futuro pugliese, articolandolo su cultura-investimento-societá».

La stilettata a Fratelli d’Italia, che sosterrà Raffaele Fitto: «Finalmente siamo in campo con un nostro candidato autentico. Diversamente da chi si affida ai democristiani». L’invito di Personè: «È dunque naturale che oggi coloro che appartengono alla grande famiglia della destra ma finora non hanno avuto degni rappresentanti tornino alla loro casa. Il nostro appello soprattutto a coloro che illudendosi di certi venti di cambiamento si sono fidati del Movimento cinque stelle: è ora di tornare a lottare dalla parte della destra vera. La destra sociale, intellettuale e fatta da missini. Aprano gli occhi coloro che hanno sostenuto quell’altro movimento, ricordando che l’unico possibile è il Movimento sociale Italiano, oggi rappresentato dalla Fiamma tricolore. Tornate a casa, per il bene d’Italia!».