“Il nostro lavoro è informare. Non abbiamo nulla di cui scusarci” – L’editore di Paisemiu.com replica alla lettera del PD novolese

0
413

Si dà evidenza di quanto riscontrato alla missiva pervenuta nella nostra redazione e pubblicata anche su Facebook a firma del Coordinamento Cittadino del PD – Novoli

A. SoletiEgregi Signori componenti il Coordinamento del Partito Democratico di Novoli

in quanto titolare dell’articolo oggetto del “contendere” faccio notare che alcuna responsabilità, all’interno del testo giornalistico, è stata ascritta al circolo del PD novolese. E tanto meno nulla si legge, fra le righe, che possa ricondurre la paternità dell’incivile gesto a quanti sono impegnati nel su detto partito. Né lo stesso PD potrà negare la lodevole iniziativa intrapresa su FB, nei giorni scorsi, di rendersi promotore di un incontro per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta differenziata.

Iniziativa, questa, che riteniamo esprima un sentimento collettivo che non inerisce solo i virtuosi cittadini novolesi iscritti al PD ma investe l’intera comunità aderente al Partito Democratico, in ogni angolo di questa nostra frastagliata Penisola.

Fatta questa doverosa premessa, prendiamo atto della “condanna” espressa dai rappresentati del PD in ordine all’inquinamento ambientale e ci diciamo pienamente solidali e pronti a sostenere la loro battaglia a tutela del territorio che ci vede ospiti transeunti, in ogni sede e mediante i mezzi a nostra disposizione, per sensibilizzare la collettività ad un maggiore senso civico a salvaguardia del bene comune.

Per quanto attiene alle “rettifiche” auspicate, riteniamo di non dover né poter assecondare alcuna istanza volta in tal senso, giacché non si ravvede, nell’articolo, alcuna diffamazione né si millanta alcun credito. 

Le foto pubblicate documentano un fatto che abbiamo posto all’attenzione dei nostri lettori e sono frutto della nostra costante presenza sul territorio e della nostra attenta azione di monitoraggio.

Infine, se il Circolo Cittadino del PD ritiene che nell’articolo pubblicato su Paisemiu.com insistono elementi tali da essere “incriminati” e per i quali richiedere giustizia, giacché diffamano o inquinano l’onorabilità dei componenti il direttivo politico e gli stessi iscritti, noi prenderemo atto e non potremo far altro che comportarci di conseguenza.

Resta ben inteso che la preoccupazione dei solerti dirigenti politici dovrebbe essere quella di DENUNCIARE chi si è reso autore di questo incivile deposito, dopo aver proceduto alle necessarie ed opportune verifiche, anziché concentrarsi su chi fa il proprio lavoro informando mediante i mezzi di comunicazione sociale.

Ad maiora.

Novoli, 24 febbraio 2014 – Antonio Soleti 

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLettere al Direttore – I dirigenti del circolo cittadino del PD novolese : “Noi estranei al ‘curioso’ rinvenimento”
Next articleFUTSAL Lecce, vittoria di rabbia. Un impressionante Urgese trascina i suoi alla vittoria.