Forza Italia, Cesare Vernaleone nuovo responsabile Regionalismo, Federalismo ed Identità Territoriali per Lecce e provincia

0
337

Cesare VernaleoneLecce – Giornalista, conduttore televisivo e radiofonico, editore, produttore e regista televisivo da sempre attento e appassionato sostenitore della Regione Salento. Cesare Vernaleone, leccese, classe 1962, è il nuovo responsabile del Dipartimento Regionalismo, federalismo e identità territoriali di Forza Italia per la Provincia di Lecce.

“Ringrazio l’on. Luigi Vitali e Paolo Pagliaro per avermi voluto come collaboratore di questo importante dipartimento Nazionale di Forza Italia – dichiara Vernaleone. L’idea di Regione Salento – aggiunge – che perseguo fin dai tempi del ginnasio e che mi ha visto collaborare con i parlamentari Dc Salvatore Meleleo Sindaco di Lecce e Luigi Memmi Sindaco di Casarano nella stesura della Proposta di legge per l’istituzione della Regione Salento presentata negli anni ’80, è stata propedeutica alla mia partecipazione tra i soci fondatori del Movimento Regione Salento su sollecitazione dello stesso Paolo Pagliaro.

Come dirigente del Movimento Regione Salento e come Direttore di Radio Regione Salento mi sono impegnato prima a studiare e poi a divulgare la necessità di un riordino territoriale complessivo dello Stato, collaborando con la Società Geografica Italiana e con Paolo Pagliaro durante la sua permanenza come consulente presso il Ministero per gli Affari Regionali e le Autonomie, nonché con numerosi studiosi della materia. Ora, con questo incarico, – conclude Vernaleone – spero di poter dare un mio modesto contributo sulla materia all’interno di Forza Italia e nell’area moderata del Centro Destra”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLast Resistance: l’alternative metal sul palco del New Sounds Music Contest
Next article“Due notti nel passato – Trepuzzi rivive la sua storia” è l’evento pensato, promosso ed organizzato dal Forum dei Giovani del centro nord salentino