#Amministrative2015: NoiVoi per Novoli, nati per condividere e non dividere

0
531

NoiVoiperNovoliNovoli (Le) – Si è alfine palesata una delle compagini che, nelle elezioni di maggio, si contenderanno la conquista del Palazzo di Città. Secondo quanto dichiarato in un comunicato stampa diffuso oggi dal movimento NoiVoi per Novoli, l’insoddisfazione dell’attuale situazione e il desiderio di partecipare alla vita politica del Paese hanno rappresentato lo stimolo che ha portato il movimento civico a scendere in campo e preparare una lista da presentare alle prossime elezioni amministrative di maggio 2015.

Si tratta di una forza politica che – ci tengono a precisare i fondatori ed animatori – non si identifica né a destra, né a sinistra  né al  centro, ma è un gruppo di cittadini novolesi, giovani e meno giovani, donne e uomini, di variegata e diversa formazione culturale e professionale che hanno fatto la scelta di avvicinarsi, molti per la prima volta, alla “sfera pubblica” del nostro Paese perché ritengono che un cittadino a tutto tondo non possa disinteressarsi di tutto ciò che attiene al corretto funzionamento delle istituzioni.

Aggiungono inoltre: “Quello che ci unisce e ci rende forti è l’amore per il nostro Paese e la consapevolezza che la crisi del modello della ‘rappresentanza’ non consenta più di delegare ad altri il compito di rappresentarci, compiendo, come fatto sinora, un atto di fiducia cieca e quasi sempre per noi mal riposta. Con il nostro impegno intendiamo contribuire alla crescita civile, culturale, sociale e politica della comunità novolese. Il movimento “NoiVoi per Novoli” è un laboratorio di idee, di curiosità, di sentimenti, di dubbi, di opinioni, di speranze: un luogo aperto alle energie nuove ed al contributo attivo di quanti hanno a cuore il futuro di Novoli. A preoccuparci è una generale crisi di identità che ci ha fatto smarrire il senso della appartenenza, della comunità, della squadra. E quando si perde la propria identità è difficile poi avere una missione strategica ben delineata. Il movimento fonda le sue basi sui seguenti principi: impegno, imparzialità, indipendenza; coraggio, coerenza, credibilità, coesione, comunità (senso di); autonomia, amore per l’istituzione, appartenenza (senso di), abnegazione; rispetto (delle regole e delle persone), responsabilità, riflessione, ragionevolezza; orgoglio, ottimismo, ospitalità, orientamento (capacità di). A coloro che amano dividere noi rispondiamo che preferiamo condividere”.

Scelte e coalizioni, dunque, cominciano a prendere forma, e lo schieramento che si delinea sembra avere idee ed obbiettivi abbastanza chiari. Mentre sul versante della maggioranza uscente la situazione molto chiara non è; infatti alle ventilate candidature dell’Assessore Tonio Roma, e del Vicesindaco Gianmaria Greco, non è seguito, al momento, alcun riscontro concreto. Possiamo quindi desumere che è tutto ancora in divenire. Il resto lo scopriremo solo vivendo.

{loadposition addthis}

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleHat-trick Scarcella: il Novoli continua a stupire
Next articleJe suis Italiano e rivoglio la speranza