Camaleonti “marini”

0
916

L’Editoriale 

Bersani e AlfanoCi voleva uno stimato signore di ottant’anni a sancire la stretta di mano tra Pdl e Pd. Gli antipodi del pensiero politico, gli eterni rivali, il sole e la luna, il buio e la luce; a renderli simili serviva solo un miracolo, a detta dei tanti seguaci di entrambi gli schieramenti.

Per Beppe Grillo, invece, a renderli diversi c’era solo una “L”. Comunque il miracolo sarebbe compiuto e si chiamerebbe Franco Marini, ex presidente del Senato ed ex segretario del Partito popolare dopo una lunga militanza da leader della Cisl.

Il Pdl ha sostenuto in modo massiccio questa candidatura, e questo è stato motivo di rottura tra i militanti del Pd che, nelle ultime ore, sta rischiando di morire per eutanasia.

Berlusconi sicuramente starà pensando che è stato più semplice del previsto intrufolarsi tra le fila degli eterni rivali e causare il diverbio che potrà significare rottura tra il leader Bersani e i suoi “amici” di partito.

Grillo potrà continuare a gridare e tenere duro sulla sua percentuale.

Matteo Renzi, invece … A cosa starà pensando Renzi? È ovvio che il giovane delfino dell’area moderata di sinistra cavalcherà l’onda di quello che sarà ricordato come l’inciucio degli inciuci e ne approfitterà per creare un partito tutto suo per andare a raccogliere l’eredità dell’area moderata di sinistra riuscendo, magari, a raggruppare le sinistre.

In caso contrario, per lui, le porte del centro destra sarebbero aperte e le sinistre si concilierebbero alla corte del buon Vendola.  E magari Berlusconi potrebbe andare in pensione e godersi i nipotini, sicuro che, da lassù, Franco Marini vigilerebbe su eventuali “soprusi”.

Un po’ di fantapolitica per leggere così in modo “superficiale” il dramma dell’Italia che da quasi due mesi è senza governo… E un’auto senza guidatore può solo sbattere.

All’appello mancano solo la Lega, la quale in questo momento non sa chi abbracciare ma, d’altronde, essendo dei duri, si coccolano da soli.

E poi manca Bersani. Cosa starà pensando Bersani? Pier Luigi Bersani si sentirà come un camaleonte in una vasca da bagno piena di “smarties”?

Di certo, la sua è stata una scelta molto coraggiosa. Ai posteri !!!

{loadposition addthis}