A Novoli, il 19 e 20 settembre si festeggia il Patrimonio

0
465

Il Comune di Novoli, grazie alla collaborazione di operatori culturali e associazioni, aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio di sabato 19 e domenica 20 con un ricco programma di musica, arte, cultura, poesia, danza e performance. Riapertura straordinaria della Pinacoteca Comunale e del Museo del Fuoco, spazio anche alla tappa novolese di “Bande a Sud for Expo2015”

GEP2015Novoli (Le) – Dalla riapertura del polo culturale dell’ex Asilo Tarantini di via Lecce a un percorso completamente gratuito di musica, arti performative e laboratori aperti che si svolgeranno tra piazza Regina Margherita e il Teatro Comunale, fino a giungere alle tradizioni della Valle della Cupa con “Bande a Sud for Expo”. Il programma delle Giornate Europee del Patrimonio di Novoli si presenta ricco di eventi e collaborazioni, grazie alla sinergia tra amministrazione comunale, operatori culturali e associazioni impegnate sul territorio. “Questa manifestazione vuole essere un primo passo verso un percorso di crescita del territorio – afferma soddisfatto il sindaco Gianmaria Greco – attraverso la cultura e il patrimonio artistico che si sta sviluppando con il recupero dei beni, ma soprattutto attraverso una rete di relazioni e coloperazioni con le associazioni, che sarà incentivata e alimentata con nuovi spazi e nuove attività”.

Si parte sabato 19 in mattinata con la visita degli studenti dell’Istituto Comprensivo di Novoli alla Pinacoteca Comunale (che resterà aperta dalle 10 alle 12 e dalle 17.30 alle 22.30 nell’intera due giorni), la proiezione del cortometraggio Lèune di Giuseppe Pezzulla nella saletta multimediale del Museo del Fuoco e de “La Storia del Teatro Comunale a Fumetti”, realizzato dallo stesso istituto nell’ambito del Pon “Conoscenze per lo sviluppo”. Nel pomeriggio, invece, attesa una lezione aperta condotta dai piccoli allievi del Laboratorio Teatrale Novoli coordinati dalla maestra Rosanna De Nigris (dalle 16 alle 18 nell’atrio della Pinacoteca) e l’esposizione fotografica “Chaos’s Dimension” di Sergio Quarta, curata  con i Laboratori di Attività Espressiva del Centro per la Cura e la Ricerca dei Disturbi del Comportamento Alimentale e il Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Lecce e accompagnata dalla perfomance “Sballo” della Compagnia Elektra, con coreografie di Annamaria De Filippi (dalle 19 alle 22). Chiusura di serata con “Bande a Sud for Expo2015” del Gal Valle della Cupa all’interno del Teatro Comunale: dalle 20 in poi previsti i saluti dell’amministrazione comunale novolese, la proiezione del film “La banda” di Klaus Voswinckel, alla presenza dell’autore tedesco e dei direttori artistici del Cinema del Reale e di Bande a Sud, Paolo Pisanelli e Gioacchino Palma. Ospiti illustri i musicisti del Concerto Bandistico “Città di Monteroni” diretto da Marco Grasso e la pianista Vanessa Sotgiu.

Gli eventi collaterali continueranno anche domenica 20, a partire dalle 18: lezione aperta di tecnica contemporanea in piazza Regina Margherita a cura del Centro Danza “Il Sogno” diretto da Bianca Milli, mentre gli appuntamenti finali troveranno posto sul palco del Teatro Comunale; in particolare con i “Momenti musicali” degli allievi della Scuola Superiore di Musica Harmonium diretta da Simonetta Miglietta Sozzo (ore 19.30) e, a seguire, con “DiVento d’Autunno”, reading di poesie di Alessandra Vannicola, accompagnata dall’arpa celtica della prof.ssa Sabrina Liù Luciani e dall’estemporanea degli artisti Eliana Calò e Fabio Maddalo, organizzato da Paisemiu.com e Centro Studi Athena. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTecnologia e stampa 3d: il FabLab Lecce inaugura la nuova sede all’interno del Must
Next articleA Trepuzzi “Bimbi in Festa” per la gioia di tutti i bambini