Tecnologia e stampa 3d: il FabLab Lecce inaugura la nuova sede all’interno del Must

0
326

invito inaugurazione fablabLecceSabato 19 settembre, alle 18.00, il FabLab Lecce inaugura la sua nuova sede all’interno del Must, Museo Storico di Lecce, via degli Ammirati 11, angolo piazzetta S. Chiara. Una sede prestigiosa che ha già ospitato una serie di iniziative gratuite, volute e realizzate grazie all’architetto Nicola Elia, direttore del Must, e finanziate dal SAC Terre di Lupiae. Fondamentale è stata anche la continua collaborazione con il Comune di Lecce, nelle figure di Massimiliano Alfarano, consigliere delegato al SAC, e Alessandro Delli Noci, assessore all’Innovazione Tecnologica e alle Politiche Giovanili e Comunitarie, particolarmente impegnato in materia di sviluppo tecnologico del Salento.

I finanziamenti del SAC Terra di Lupiae hanno dato il via allo start up del laboratorio Fablab, e la sua presenza all’interno del Museo Storico è l’occasione per informare, educare e diffondere la cultura maker e della stampa 3D nel territorio, dando alla comunità leccese l’opportunità di usufruire di tale tecnologia e sensibilizzandola verso nuovi argomenti. L’utilizzo delle soluzioni innovative offerte dal laboratorio permetterà al Must di ampliare il suo pubblico, aumentando la fruizione delle collezioni museali e permettendo il libero e pieno accesso al patrimonio culturale grazie al superamento delle barriere geografiche, fisiche e culturali.

Nel corso della serata inaugurale verranno consegnati i patentini ottenuti dai ragazzi che hanno terminato pochi giorni fa le lezioni del workshop per pilota di droni e sostenuto l’esame teorico riconosciuto dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. Sarà inoltre l’occasione per ritrovare tutti i partecipanti ai vari workshop che il FabLab ha organizzato dallo scorso luglio: il laboratorio base di Stampa 3D per adulti e bambini, il seminario sulla Stampa 3D applicata ai Beni Culturali, il laboratorio sul metodo OBL (Object Based Learning – apprendimento attraverso gli oggetti) e la didattica museale tenuto dalla professoressa dell’Università di Roma Tre Antonella Poce.

Le attività, tuttavia, non si fermano qui: l’inaugurazione sarà anche l’occasione per programmare insieme i prossimi seminari e workshop per adulti e ragazzi, così da dare alla comunità leccese l’opportunità di usufruire di queste nuove tecnologie innovative.

Per informazioni e per ricevere le comunicazioni sulle attività del FabLab Lecce scrivere a info@fablablecce.org.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, controlli antiprostituzione. Arrivano le prime multe
Next articleA Novoli, il 19 e 20 settembre si festeggia il Patrimonio