Torre Lapillo, comincia male il mese di settembre: ancora un decesso in riva al mare

0
516

Torre Lapillo (Le) – Comincia male il mese di settembre a Torre Lapillo, la marina frazione di Porto Cesareo. Ancora un morto su un tratto di spiaggia libera; si tratta di L.C., 66 anni, originario di San Pietro V.co ma da sempre residente a Cellino San Marco. L’uomo era conosciuto in zona proprio perché frequentava abitualmente quel tratto di arenile.

La sua morte fa il paio con un altro decesso, quello di una donna di San Donaci, qualche giorno fa, sempre sullo stesso tratto ed a causa di un malore mentre era in acqua.

Lo sfortunato cellinese non è morto annegato ma a causa di un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. L’uomo, cardiopatico e già, in passato, vittima di altri attacchi di cuore, è giunto in spiaggia a metà giornata insieme alla sua compagna. Poco dopo, il triste epilogo. Per lui, accasciatosi al suolo mentre portava le mani al petto, non c’è stato nulla da fare. I sanitari del 118, prontamente intervenuti sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Successivamente è stata allertata la locale Guardia Costiera alla guida del C.te Massimiliano Colazzo. Proprio gli uomini della Capitaneria di Porto, unitamente ai sanitari, dai primi rilievi effettuati sul corpo dell’uomo, avrebbero appurato che le cause del decesso, quasi sicuramente, sono da attribuire ad un malore cardiaco, e nessun segno di annegamento o di acqua nei polmoni sarebbero stati riscontrati.