Porto Cesareo: violati i sigilli dell’area camping Lido Azzurro

0
377

lido azzurro sigilli porto cesareoPorto Cesareo (Le) – Lo scorso 14 Agosto i Carabinieri, la Guardia Costiera e la Polizia Municipale di Porto Cesareo, avevano sottoposto a sequestro preventivo il camping “Lido Azzurro” di Torre Lapillo, in virtù di un decreto emesso dal GIP di Lecce, Vincenzo Brancato, su richiesta della locale procura della Repubblica. 

In quell’occasione i 400 ospiti presenti con caravan e tende erano stati costretti a lasciare l’area poiché venivano occupati abusivamente una buona fetta della riserva naturale Palude del Capitano e terreni di proprietà pubblica con annessa costruzione di bagni chimici con scarico diretto nel canale che porta al mare.

In questi giorni, durante le normali attività di controllo, i carabinieri della stazione di Porto Cesareo hanno intravisto delle persone sedute sotto una delle coperture della struttura che, alla vista dei militari, si sono sollecitamente allontanate. I militari hanno scorto, inoltre, un ciclomotore parcheggiato e ne hanno atteso il proprietario che aveva pensato bene di approfittare di una zona attigua al mare e completamente sgombra per “accelerare” la ricerca di un comodo parcheggio.

Poco dopo si è presentato un pensionato di Salice Salentino, incensurato: identificato è stato denunciato per “violazione di sigilli” alla  Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleThe Look of the Year: il sogno della moda continua
Next articlePorto Cesareo, uomo ubriaco schiaffeggia la figlia. Denunciato