Novoli, recuperati gli oggetti rubati al cimitero

0
572

DSCN1798-1728x1200 c

Novoli (Le) – Erano stipati in un casolare abbandonato in zona “Pizzinichi” (un vasto appezzamento di terreno che si estende fra Novoli, Campi e Salice S.no) i portafiori e portalampade rubati nel cimitero di Novoli nella notte fra il 30 ed il 31 maggio u.s.

I Carabinieri di Novoli, al comando del M.llo Lorenzo Cannizzo, sono prontamente intervenuti in seguito ad una segnalazione anonima ricevuta nel corso della giornata odierna. Recatisi sul posto indicato loro dallo sconosciuto “collaborante”, hanno effettivamente potuto constatare la veridicità dell’informazione ricevuta: in alcuni sacchi erano custoditi oltre 100 pezzi (fra portafiori e lampade votive) in rame ed ottone. 

Continuano ora le indagini delle autorità inquirenti per risalire agli autori del furto.

Tuttavia, in paese, ci si continua a domandare se non sia il caso di adottare misure preventive più efficaci per scongiurare il ripetersi di simili atti vandalici che non solo danneggiano le strutture ma offendono la sacralità dei luoghi, oltre a costituire un problema economico per chi deve provvedere alla sostituzione di quanto sottratto o danneggiato che, comunque, in questo caso, sarà restituito ai legittimi proprietari.

{loadposition addthis}