Novoli, l’AQP chiude l’acqua, il Sindaco la fa riaprire

0
1820

Come in diversi altri paesi della provincia passati recentemente alle cronache, alcune  famiglie novolesi sono state senz’acqua per diversi giorni. I residenti hanno dovuto fare ricorso al primo cittadino che è intervenuto per far ripristinare il servizio.


AQPNovoli (Le) – I cittadini di un condominio all’ingresso di Novoli per diversi giorni hanno subito il disagio della mancata erogazione dell’acqua da parte di AQP. Questo è avvenuto nonostante nello stesso condominio siano residenti alcuni soggetti anziani e disagiati, tra cui disabili. C’è da chiedersi se in questi casi la morosità di alcuni giustifica l’interruzione di un servizio essenziale per tutti e possa comportare un notevole disagio a persone “deboli”.

Stanchi per essere stati privati di uno dei beni più essenziali per l’esistenza umana si sono rivolti al Sindaco di Novoli, Gianmaria Greco, che è dovuto intervenire mediante ordinanza sindacale  (n. 4/2016) per precettare AQP al ripristino della fornitura idrica con decorrenza immediata, anche al fine di evitare difficoltà di natura igienico – sanitaria, oltre che il prosieguo di un disagio sociale. 

“La soluzione potrebbe essere quella di installare, per ogni singola utenza, un “contatore intelligente” che permetta di bloccare la fornitura idrica solo all’utente moroso, e creare i presupposti per rendere indipendente l’alimentazione idrica negli alloggi – dichiara il Sindaco Gianmaria Greco. “Bisogna evitare – continua il primo cittadino – che agli utenti in regola sia bloccata la regolare fornitura del servizio ed impedire che tale soluzione comporti problematiche igienico – sanitarie. Siamo consapevoli, conclude Greco, che al termine della validità dell’ordinanza (60 gg.) le stesse problematiche riemergeranno e bisogna evitare che comportino nuove emergenze”.