Novoli, “fioccano” le prime multe per l’affissione selvaggia dei manifesti elettorali

0
697

Manifesti abusiviNovoli (Le) – Primo bilancio sui manifesti abusivi a Novoli. Da giorni, la Polizia Locale al comando del ten. Raffaele Paladini, è impegnata sul territorio, letteralmente “a caccia” di quanti, incuranti delle prescrizioni, imbrattano i muri in spregio all’osservanza delle norme, puntualmente violate, che regolamentano la materia.

A poco più di 10 giorni dall’inizio ufficiale della campagna elettorale, manifesti e cartelloni sono comparsi numerosi lungo le strade e nelle piazze del paese. In molti casi è stato riscontrato che le affissioni sarebbero completamente abusive, ovvero sembrerebbero state effettuate senza aver pagato le tasse dovute o, in alternativa, in luoghi vietati.

Per queste ragioni iniziano a proliferare le multe ai candidati o loro committenti i quali, peraltro, non di rado esibiscono il successo delle loro “bravate” sui più noti social network, incuranti dell’esempio e degli effetti che la loro propaganda potrà procurare. A prescindere dalla sanzione (che va da un minimo di 103 € ad un massimo di 1032 €), infatti, è in discussione il concetto di Legalità, termine oramai usato ed abusato ovunque (soprattutto fra le righe dei programmi elettorali di qualsiasi schieramento): una situazione incresciosa perpetrata secondo il più totale disinteresse della legislazione (nazionale e municipale) e del decoro.Da Prati Fiscali a Montesacro, decine di affissioni abusive: “Mancato rispetto della legge sia punito”

Da Prati Fiscali a Montesacro, decine di affissioni abusive: “Mancato rispetto della legge sia punito”Una situazione incresciosa perpetrata secondo il più totale disinteresse della legislazionenazionale/municipale e del decoro