Novoli, autoscontro in Piazza Aldo Moro

0
2107

Fiat ElbaNovoli (Le) – Nessun ferito, fortunatamente, nello scontro fra una Fiat Innocenti Elba – condotta da un’anziana residente del posto – ed una Renault Megane alla cui guida c’era un giovane senegalese, avvenuto questa mattina in Piazza Aldo Moro, nei pressi del Palazzo Municipale. Il mancato rispetto dello STOP da parte del giovane extracomunitario, ha procurato il violento impatto contro la FIAT arrestando la corsa di entrambe le vetture.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale al comando del Ten. Raffaele Paladini.

Nessun ferito, ma tanta paura per l’anziana signora e molti problemi per il giovane alla guida della Renault, risultato sprovvisto di copertura assicurativa e privo anche del permesso di soggiorno.

Renault MeganeL’auto, dunque, è stata sottoposta a sequestro mentre il senegalese è stato denunciato all’Autorità competente e rischia il rimpatrio. Un fatto analogo si era verificato sempre a Novoli nella notte fra il 6 ed il 7 luglio scorsi. Anche in quel caso il conducente autore del sinistro non aveva patente ed assicurazione. 

Gli immigrati che vivono nel nostro paese, soprattutto se stabili e regolari sono attori importanti per la nostra economia e per la nostra società. La vita quotidiana in Italia fa nascere per loro molteplici esigenze: dall’assistenza sanitaria all’accesso ai vari servizi, dalla tutela dei diritti alla necessità di sicurezza. Ormai molti immigrati possiedono un’automobile e devono, perciò, poter accedere ai servizi assicurativi. Solo a Novoli si registra la presenza di una comunità di extracomunitari popolata da oltre 600 persone. 

Forse sarebbe il caso di cominciare a prendere sul serio in considerazione tale fenomeno, intensificando i controlli e tutelando il bene collettivo affinché chiunque dovesse subire un sinistro possa vedersi riconosciuto almeno il diritto ad un regolare risarcimento, ponendo fine ad un costume malsano che vede confondere, non di rado, la libertà con il libertinaggio.