Misteriosa montagna di rifiuti, assessore Cazzella: “manca la consapevolezza dei benefici della differenziata”.

0
572


Spazzatura
Porto Cesareo (Le) – La prima giornata di settembre della bella marina ionica è stata caratterizzata da una sgradevole sorpresa. Poco dopo aver preso servizio, gli operatori ecologici si sono trovati faccia a faccia con uno “spettacolo” che li ha lasciati perplessi e senza parole: primo Aprile oppure sei gennaio? Semplicemente un primo settembre in cui qualche “furbo” ha depositato un grosso numero di buste piene di immondizia alle spalle della Pro loco, nel bel mezzo del paese.

I grossi sacchi sono stati depositati molto probabilmente nella notte sul marciapiede, riversandosi poi sul ciglio della strada, da qualcuno che per qualche incomprensibile motivo, ha pensato di poterlo fare. Per pigrizia o per noncuranza, sta di fatto che l’ignoto “trasgressore” ha lasciato lì i suoi rifiuti, tra l’altro differenziati male.

Spazzatura 1
Subito dopo il ritrovamento, la ditta incaricata del servizio di nettezza urbana ha provveduto a rimuovere tempestivamente i rifiuti. L’accaduto è stato reso noto da una foto scattata ieri mattina e poi pubblicata su facebook dallo stesso assessore, Paola Cazzella, a cui Paisemiu.com ha voluto dare voce.

“Nel corso dell’estate siamo stati assaliti di rifiuti indifferenziati e da atti di incivile abbandono. Così nonostante gli sforzi fatti durante la scorsa stagione, anche per evitare l’ecotassa, siamo scesi da circa il 18 per cento di differenziata di giugno a circa l’8 per cento di luglio. Trattasi di un dato vergognoso. Occorre fare maggiore attenzione.  Essere più sensibili e sensibilizzare alla raccolta differenziata.  Sia per un beneficio ambientale che per un minor costo di smaltimento rifiuti.
In tutto questo importante è il controllo. Per questo sollecito la provincia a sbloccare quanto prima le Gev (guardie ecologiche volontarie) e inviarle sul territorio. Come pure auspico una maggiore attenzione ai controlli che riguardano il rispetto dell’ambiente.Ignoro il motivo di questo atto incivile. Probabilmente non c’è consapevolezza sui benefici che derivano da una corretta raccolta differenziata.”

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleGare di sculture di sabbia tra turisti a Porto Cesareo
Next articleCampi S.na., l’auto s’incendia: salvi per miracolo una madre ed i suoi due figli