Il 13 Aprile, il Santuario di Santa Maria di Leuca festeggia 25 anni dalla sua elevazione a Basilica Minore (2)

0
299

Santa Maria de Finibus TerraeCastrignano del Capo (Le) – Lunedi 13 Aprile 2015 ore 11.00, in occasione del 25° anniversario dell’elevazione a Basilica Minore del Santuario di “S. Maria de Finibus Terrae”, S. Em. Card. Salvatore De Giorgi presiederà la Celebrazione Eucaristica concelebrata da S.E. Rev.ma Mons. Vito Angiuli vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca in solennità della festa della madonna di Leuca.

Il tempio mariano fu elevato alla dignità e al grado di “Basilica Pontificia Minore” con Breve Apostolico il 19 giugno del 1990 dal Sommo Pontefice Giovanni Paolo II durante la sua visita a Santa Maria di Leuca. Un alto e degno riconoscimento dell’amore, della devozione e del culto nei secoli manifestato dai fedeli alla Vergine Santa. L’assegnazione del titolo di basilica minore ha lo scopo di rafforzare il legame che una singola chiesa ha con il vescovo di Roma e di evidenziare l’importanza della medesima nella zona. Questa elevazione a Basilica Minore fu voluta dall’Arcivescovo-Vescovo della diocesi di Ugento- S. Maria di Leuca Mons. Mario Miglietta  il quale riposa sotto l’altare dedicato a S. Francesco da Paola collocato nella parte sinistra entrando nella chiesa. Durante il periodo decennale della sua attività di pastore, ha voluto considerare il Santuario come meta di profonda fede per tutti i fedeli e si è distinto per il suo grande amore verso il Santuario di Leuca. Nel suo cuore ha sempre coltivato la devozione alla Madonna, appresa nell’ambito di un’educazione familiare. Il Rettore-Parroco della Basilica Don Gianni Leo, invita tutta la comunità diocesana (sacerdoti, gruppi, associazioni, movimenti e singoli fedeli) a prendere parte a questo importantissimo evento che da il via all’anno giubilare, per rinnovare la nostra devozione alla Vergine di Leuca. Al termine della celebrazione saranno aperte le acque della cascata monumentale. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“La presenza delle Marcelline a Lecce”: il 16 aprile un evento a Lecce per ricordare la presenza delle suore in città
Next articleRuba autovettura a Copertino, ma viene bloccato a Monteroni. Arrestato dai Carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento