“La presenza delle Marcelline a Lecce”: il 16 aprile un evento a Lecce per ricordare la presenza delle suore in città

0
509

Marcelline conf. stampaLecce“Sulle orme di Madre Marina. La presenza marcellina a Lecce tra gli anni 1882/1915 e 2014/2015”. È questo il titolo del progetto presentato questa mattina all’Isituto Marcelline di Lecce alla presenza di Carmen Tessitore, vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, del professor Alessandro Laporta, direttore emerito della Biblioteca Provinciale “Bernardini” di Lecce, della professoressa Giuliana Jurlaro dell’Università del Salento e presidente del Cesram e del professor Marcello Tempesta dell’Università del Salento. 

L’evento, in programma il prossimo 16 aprile all’Istituto Marcelline, prevede una tavola  rotonda, una mostra e alcuni  interventi musicali. L’obiettivo è quello di aprire un confronto tra l’attuale contesto storico-sociale di emergenza educativa e il ruolo svolto dalle Suore Marcelline sul territorio nel periodo compreso tra il 1882, momento dell’arrivo a Lecce della fondatrice Madre Marina Videmari e di alcune consorelle, e il 1915, anno della trasformazione dell’Istituto in Ospedale Militare che ha visto le suore impegnarsi in qualità di infermiere. La riflessione sulla storia dell’Istituto si pone come base di partenza per un’analisi del presente, al fine di calibrare e migliorare l’intervento educativo e didattico.

Marcelline 2 conf. stampaSul binomio passato-presente, oltre alla tavola rotonda, si concentrerà anche la mostra documentaria e didattica, in cui documenti e testimonianze del passato saranno affiancati a lavori eseguiti nel corrente anno scolastico, 2014/2015, dagli studenti dei diversi ordini presenti nell’Istituto. La mostra sarà impreziosita dall’esposizione di abiti d’epoca provenienti dalla collezione privata dell’Istituto Cordella e di riproduzioni di abiti d’epoca realizzati dall’Istituto De Pace di Lecce.

Tra la conclusione della tavola rotonda e la mostra didattico-documentaria, alcuni allievi del Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce eseguiranno alcuni brani per pianoforte e voce.

La mostra didattico-documentaria sarà visitabile fino all’11 luglio, dal lunedì al sabato, dalle 16.30 alle 19.30, con ingresso gratuito. Per visite guidate sarà necessario prenotarsi inviando una mail a reception@marcellinelecce.it  

L’evento è curato dall’Istituto Marcelline di Lecce in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Lecce, l’Archivio di Stato di Lecce, l’Archivio Storico Comunale di Lecce, il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, l’I.I.S.S. “Antonietta De Pace” di Lecce, l’Istituto Cordella Italian Fashion School di Lecce.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Paisemiu.com

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleA Melendugno il laboratorio “Compost-Community”
Next articleIl 13 Aprile, il Santuario di Santa Maria di Leuca festeggia 25 anni dalla sua elevazione a Basilica Minore