Ritorna il 24 maggio il Concorso “Stefano Costa”

0
429

Concorso S. Costa

Novoli (Le) – Come tradizione ormai consolidata, ritorna, nell’ultima decade del mese di maggio, la serata finale del Concorso organizzato dalla sezione CNGEI del gruppo scout di Novoli.

Sono già trascorsi nove anni dalla prima edizione della manifestazione dedicata a Stefano Costa, giovane scout novolese che perse tragicamente la vita nel 1995 durante un campo invernale, e anche se le location sono cambiate (si è passati dalla “Casa del Fanciullo” ai giardini delle “Cantine De Falco”, fino ad arrivare in Piazza Regina Margherita e ora all’interno del Teatro Comunale) la formula è rimasta pressoché la stessa.

Nel mese di marzo i ragazzi di circa venti istituti pugliesi sono stati messi alla prova attraverso la preparazione di un disegno, per i bambini di scuola primaria, e la stesura di un testo per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Il tema cardine, scelto per questa nona edizione, attorno a cui ruotava la produzione degli elaborati è stato “ONU: Acqua, diritto umano universale”, partendo dall’affermazione dell’ ex presidente delle Organizzazioni Nazionali Unite, Kofi Annan: “L’accesso all’acqua è un bisogno umano”. 

I sei ragazzi, tre per ciascun grado d’istruzione, che meglio avranno rappresentato sia graficamente che verbalmente questo tema saranno premiati proprio questo sabato, 24 maggio, a partire dalle 20.30 all’interno del Teatro Comunale. Oltre a queste “borse di studio”, assegnate da una commissione composta da giornalisti, docenti e altri esperti,  verranno consegnati il “Premio Baden Powell” (fondatore dello scoutismo) e il “Premio Stefano Costa” ad alcune entità salentine che si sono distinte nel campo della solidarietà e della musica.

In questa cornice di meritocrazia ci sarà spazio anche per l’intrattenimento. Saliranno, infatti, sul palco i Crifiu, band che con i brani del loro ultimo album “Cuori e Confini” hanno conquistato il pubblico dello scorso concerto del Primo Maggio e del “1M Festival”. Saranno presenti anche i Rezophonic e il bassista degli Après La Classe, Valerio Combass. Non mancheranno le coreografie del “Centro Danza Il Sogno”, coordinate dalla novolese Bianca Milli.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAlla libreria “Volta la carta”, la presentazione di “Chi vola basso non può toccare il cielo”
Next articleIl 24 maggio al Politeama Greco di Lecce va in scena LA MASCIARA,