Alla libreria “Volta la carta”, la presentazione di “Chi vola basso non può toccare il cielo”

0
650

 

Chi vola basso

Martedì 21 maggio alle ore 19, in via Atene 39 a Calimera, presso la Libreria “Volta la carta”, ci sarà la presentazione del libro di Giovanna Politi, edito da Kimerik, dal titolo “Chi vola basso non può toccare il cielo”.

Nel corso della serata dialogherà con la scrittrice, Massimiliano Cassone che per Paisemiu.com ha curato qualche tempo fa la recensione del libro.

Della Politi e del suo racconto, Cassone ha scritto: “La storia è narrata con linguaggio genuino e unico, con punte di lirica capaci di coinvolgere anche gli animi più duri. Una nuova penna colorata d’amore, s’inserisce di diritto nel panorama della letteratura salentina”.

Giovanna Politi, delicata poetessa salentina, dopo “Pensieri allo specchio” (1997) e “La voce del ventre” (2011), è passata dalla poesia alla prosa, addentrandosi appunto nella vita di Emma, la protagonista del suo primo romanzo breve. Una donna come tante, una persona semplice che si ritrova a dover fare delle scelte e decidere se rimanere nel coma di una vita serena, oppure volare per cercare di acciuffare i propri sogni.

Nel corso della presentazione verranno letti alcuni brani del romanzo, intorno ai quali si svilupperà la conversazione.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleBrindisi ricorda l’attentato alla scuola, studenti con la t-shirt “Io non ho paura”
Next articleRitorna il 24 maggio il Concorso “Stefano Costa”