“Penne al dente”, giornalisti chef per un giorno

0
297

PENNE AL DENTELecce – A.A.A., giornalisti cercansi per una originale prova ai fornelli. L’occasione per i cronisti di dimostrare la propria bravura in cucina sarà la quarta edizione del concorso enogastronomico organizzato da Coldiretti Lecce dal titolo “Penne al dente”, che si svolgerà il 13 maggio a Lecce nell’ambito di “extravergineINpuglia”, manifestazione dedicata agli oli extravergine pugliesi e italiani.

“Penne al dente” porterà quest’anno sul podio il cronista creatore del “Piatto l’Oro di Puglia 2016”.

La competizione si svolgerà rigorosamente in diretta. Dieci squadre formate ciascuna da un cronista di una testata nazionale e da un giornalista di una testata pugliese, capitanate da dieci chef, metteranno da parte per un giorno pc, penne, taccuini e microfoni e si cimenteranno nella preparazione di gustosi piatti, utilizzando ingredienti tipici del territorio e di stagione, tutti del paniere di “Campagna Amica” di Coldiretti Lecce.

Protagonista assoluto dei piatti in concorso sarà l’olio extravergine d’oliva pugliese, che gli sfidanti sceglieranno da una lista di cultivar regionali allegata al bando. La scelta dell’olio sarà uno degli elementi chiave nella valutazione dei giurati per decidere a chi assegnare il podio.

A scegliere il “Piatto l’Oro di Puglia 2016” tra le creazioni dei volenterosi giornalisti-cuochi sarà una giuria qualificata, capeggiata dallo chef Andrea Serravezza. Il premio consiste in una “dispensa” di prodotti di stagione a chilometro zero delle aziende aderenti a “Campagna Amica”.

Le modalità di partecipazione alla gara sono indicate nel bando che si può scaricare dai siti www.lecce.coldiretti.it e www.terrasalentinamagazine.it.

“E’ l’occasione giusta per sottolineare alcuni messaggi – dice il direttore di Coldiretti Lecce, Giuseppe Brillantela Puglia è il territorio in cui l’olio extravergine d’oliva di presenta non solo come alimento di qualità, ma anche come vissuto di storia, di cultura, ambientale, imprenditoriale. Garantire la certezza dell’origine dei prodotti agroalimentari non solo nella distribuzione e nella vendita, ma anche nella trasformazione e nel suo utilizzo nella ristorazione, è utile sia per la salute umana che per ottenere piatti eccellenti”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleDialoghi d’arte alla pinacoteca di Novoli. Ospite il maestro Francesco Sannicandro
Next articleTutto pronto la ‘Notte di Inchiostro di Puglia’. Michele Galgano: “Abbiamo dimostrato che il Sud non è morto”