Now I See: il pianoforte che dipinge in un’operazione di crowdfunding per volare all’estero

0
394

nowIsee LiveLecce – Brani musicali che diventano quadri. Non dischi, ma tele dipinte. Non è un’utopia, ma la realtà di Now I See, progetto unico al mondo ideato da Francesco Mancarella, giovane pianista leccese, che un anno fa ha brevettato il pianoforte che dipinge, con un riscontro più che positivo da parte del pubblico (è stato ospite al Medimex di Bari, e se n’è parlato su diversi canali nazionali, da Radio Rai 2, al Corriere della Sera). Oggi Francesco ha ideato la versione 2.0 del suo pianoforte, e da poche ore è online sul sito di crowdfunding www.kickstarter.com, tramite cui si augura di poter raccogliere 4500 € per realizzare il brevetto e poter esportare la sua opera in tutto il mondo.

Il progetto Now I See nasce circa un anno fa, dopo due anni di produzione e sviluppo, dal momento che si volevano lasciare intatte le meccaniche acustiche del pianoforte. Visto da fuori sembra un normale strumento, ma grazie anche al supporto del produttore esecutivo Antonio Greco, ogni brano suonato produce un vero e proprio “audio/quadro”, una tela dipinta, e grazie a un codice di riconoscimento QR, ogni utente può ascoltare dai propri dispositivi il brano raffigurato su quella tela. Uno straordinario connubio fra arte e tecnologia, che contribuisce a dare un senso fisico alla musica, che oltre ad ascoltarsi, ora si può anche osservare (Now I See è tradotto in italiano come “Ora vedo”).

nowIsee TelaA maggio è partito anche un tour dal vivo nei vari club italiani, un particolare spettacolo live con una formazione che prevede il clarinetto e la beatbox come accompagnamento al pianoforte che dipinge. L’evoluzione naturale del progetto prevede ora la realizzazione di una versione 2.0, un pianoforte a coda, disegnato dallo studio di architettura Linea di Terra, leggero e comodo da trasportare, per poter raggiungere anche luoghi lontani. Da qui è nata l’esigenza di crowdfunding e la collaborazione col sito www.kickstarter.com, che da pochi giorni ha aperto i battenti anche ai progetti italiani.

Partecipare con una donazione anche minima è semplicissimo: tramite questo link http://www.kickstarter.com/projects/nowisee/nowisee-the-painting-piano?ref=discovery si può visualizzare tutto il progetto, con un’esaustiva spiegazione in inglese del modo in cui verranno investiti i 4500€ che si sperano di guadagnare. C’è tempo fino al 19 luglio, e in base agli importi delle donazioni (dai 5€ in su), ci sono diverse ricompense per i “donatori”: per tutti un ringraziamento sul sito ufficiale, per i più generosi diversi “premi”, tra cui CD audio con le tracce del progetto Now I See, ma anche tele personalizzate create apposta col pianoforte che dipinge, per i più generosi.

Per tutte le informazioni basta andare sul sito ufficiale www.nowisee.it, e sulla pagina Facebook ufficiale NOW I SEE.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePuglia Green Hour 2015 “Il Salento racconta”: spettacoli teatrali gratuiti nell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo
Next articleXylella, il Governo firma il Decreto condanna-ulivi