Novoli, dopo 20 anni, torna a vivere il gruppo scout AGESCI

0
846

AgesciNovoli (Le) – Con passi di misericordia su strade di futuro,  è con questo slogan che si apre a Novoli presso i Locali della parrocchia S. Andrea Apostolo, domenica 17 maggio 2015, l’assemblea primaverile dell’AGESCI Zona Lecce Adriatica che comprende tutti i gruppi scout delle Arcidiocesi di Lecce e di Otranto, che raggiungono oltre 900 iscritti tra capi educatori, assistenti ecclesiastici e ragazzi. 

Questa assemblea sarà una tappa fondamentale verso la costruzione del nuovo Progetto di Zona  2015 – 2018 e un momento per dare un indirizzo alla vita di Zona per i prossimi tre anni di attività .

Il Nuovo Progetto di Zona che verrà approvato indirizzerà l’azione dell’AGESCI Zona Lecce Adriatica per i prossimi anni. Si tratta di un momento importante per tutti perché è il culmine di un percorso di elaborazione che ha visto i capi partecipi, coinvolti, interessati. 
Giorgio Basadonna, uno tra i più grandi capi scout italiani, affermava in uno dei testi base del cammino educativo che “non si arriva se non per ripartire”. Ed è proprio questo che avverrà in questo momento di lavoro assembleare .

Ci sono poi altri due motivi che rendono unica questa assemblea. Il primo è la riapertura ufficiale, dopo quasi vent’anni, del Gruppo scout AGESCI Novoli 1 che prenderà avvio ufficialmente durante la santa messa delle ore 10.30 presso la parrocchia S. Andrea Apostolo, con la consegna del nuovo fazzolettone che richiama i colori del saio francescano e che ha impresso i colori dei due gruppi scout AGESCI di Novoli che per varie vicissitudini hanno cessato la loro attività .

Il Nuovo gruppo che nasce è affidato alle cure pastorali di don Cosimo VETRUGNO e alla guida dei Capi Gruppo Aldo SECLÌ e Maria Rosaria TENI .

Il secondo motivo è la prima uscita ufficiale del nuovo assistente ecclesiastico di Zona, nominato in questi giorni da S.E. Mons. Domenico D’AMBROSIO d’intesa con S.E. Mons. Donato NEGRO, don Massimiliano MAZZOTTA, parroco della parrocchia Maria SS. Del Buon Consiglio in Villa Convento ed economo diocesano, che subentra a don Domenico FIORE, che è stato per tutti gli scout leccesi figura di riferimento dello scoutismo cattolico di questi anni e che ora seguirà i passi dell’AGESCI con la sapienza del “lupo anziano” e la preghiera del padre amorevole  .

I tempi che stiamo vivendo, sicuramente difficili, sotto molti aspetti che non stiamo qui ad elencare, ci stimolano allo stesso modo a pensare un tempo nuovo, un tempo che pone l’accento a temi e situazioni alle quali siamo chiamati a dire il nostro Eccomi! La voglia di agire, di incidere sul futuro deve essere da sprone allo scoutismo salentino, che da domenica inizierà a percorre nuove strade per tentare di portare un cambiamento vero per la costruzione di un nuovo futuro, sia sociale che ecclesiale . 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCinque punti in #100giorni per “Novoli Protagonista”. Il candidato sindaco Gianmaria Greco: “Rinuncerò all’indennità di funzione per i primi 4 mesi”
Next articleUna metropolitana di superficie per “Cambia Novoli” con Antonio Pio Marzo candidato a Sindaco