“Noi Lecce”, “Salento GialloRosso” e “Lecce in Azione” a Novoli

0
648

teatro novoli

Come avevamo già scritto nei giorni precedenti, l’1 ed il 2 giugno a Novoli si svolgerà la manifestazione “Ben…. Essere a Novoli”.

Nel programma, ricchissimo, della due giorni, anche due appuntamenti imperdibili con “Noi Lecce”, “Salento GialloRosso” e “Lecce in Azione”.

Le tre associazioni di tifoseria scenderanno in campo sabato e domenica con la mostra “Passione Lecce 105” allestita nel polo fieristico. Sei pannelli fotografici che racchiudono oltre cento anni di storia, già esposti lo scorso mese nel Castello Carlo V di Lecce, con un incredibile successo di presenze.

Sabato 1 giugno alle 11.00, invece, al teatro comunale presentazione delle associazioni di tifoseria “Noi Lecce”, “Lecce in Azione” e “Salento Giallo Rosso” incontro con personaggi storici e giocatori del Lecce Calcio.

L’appuntamento, pensato per avvicinare gli studenti dell’istituto comprensivo di Novoli della scuola primaria e secondaria di primo grado, ai valori sani e puliti del calcio, è aperto a tutti i giovanissimi tifosi. Durante l’incontro nel teatro comunale verrà illustrata la “Visita dello stadio”.

Interverranno i tecnici del settore giovanile dell’U.S. Lecce Sandro Morello (allenatore Giovanissimi Nazionali) ed Enrico Diamante (allenatore Giovanissimi Regionali), il presidente della sezione provinciale dell’A.I.A. di Lecce, Paolo Prato, l’arbitro Simone Petracca, Massimiliano Cassone del giornale on line paisemiu.com, l’addetto stampa di “Noi Lecce”, Pierpaolo Sergio, la vicepresidente dell’associazione “Lecce in Azione”, Gemma De Rosa e Damiano Madaro, padre spirituale delle formazioni giovanili dell’U.S. Lecce.

{loadposition addthis}

 

 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce: festa del gol in famiglia
Next articleMemushaj:«Vogliamo la serie B»