TIME MACHINE Percezioni-memorie e transiti tra passato e futuro

0
40

Lecce – S’inaugura il 18 maggio alle ore 19 presso la Fondazione Palmieri in Vico dei Sotterranei a Lecce, l’esposizione collettiva di arte contemporanea internazionale “Time Machine – Percezioni, memorie e transiti tra passato e futuro” a cura di Dores Sacquegna. Nel corso della serata ci sarà l’esibizione dell’artista francese Sandra Detourbet con “Spazio Temporal Outbreak” che proporrà un’esperienza multidisciplinare; seguirà il musicista e direttore M° Alberto Nick Bolettieri con Re-Construction Sound Machine, che attraverso l’uso di sofisticati software sonori e strumenti antichi, creerà un gioco sonoro.

La mostra è organizzata da PrimoPiano LivinGallery, in collaborazione con Contino, Fondazione Palmieri ed il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce.

L’idea della curatrice è quella di raccontare il tempo “seguendo traiettorie scientifiche o narrative di volta in volta diverse” con l’obiettivo di creare un archivio fluido. La mostra è suddivisa in due cicli tra passato e futuro e lascia ai visitatori la possibilità di scegliere il proprio percorso.

Ad esporre per Archivi della Memoria De(Costruire) L’Appartenenza: Nancy Barwell (Algeria), Alberto Nick Bolettieri (Italia), Ronald Gonzalez (USA), Pey-Chwen Lin (Taiwan), Nunzio Lobasso (Italia), Margot Reding-Schroeder (Gran Ducato di Lussemburgo), Salvatore Sava (Italia), Verena Schwarz (Germania), Clotilde Verries (Francia); per Transiti, Derive o Approdi gli artisti/e: Eva Breitfuss (Germania), Sandra Detourbet (Francia), Sara Mckenzie (USA), Gaka Mira (Belgio), Marco Riha (Austria), Deniz Sak (Turchia), George Syrakis (Grecia), Dorine Valorge (Mauritius), Lajah Sage Warren (Canada), Xieni Zhou (Cina).

La mostra resterà aperta fino al 31 maggio’24, ingresso libero, tutti i giorni dalle 16.30 alle 20.30 (mattina e domenica su appuntamento tel. 3493720659).