Il sindaco Sandrina Schito in udienza dal Papa con la delegazione della Parrocchia “Beata Vergine del Rosario” di Copertino

0
557

Copertino (Le) / Roma“Un’emozione che non può essere riferita a parole – commenta così Sandrina Schito, sindaco di Copertino, la giornata trascorsa a Roma, durante la quale, in occasione dei festeggiamenti per il centenario della Parrocchia ‘Beata Vergine del Rosario’ di Copertino ha potuto rivolgere un saluto a Sua Santità, Papa Francesco. – Ho il cuore ancora a mille – prosegue la Schito – accompagnata dal Parroco della parrocchia “Beata Vergine del Rosario”, don Antonio Pinto, ho raggiunto i pellegrini copertinesi in una piazza San Pietro gremita e assolata e rivolgere a nome della Città di Copertino, un saluto a Papa Francesco, con il cuore colmo di emozione, esprimendo una speranza per la nostra comunità, città di San Giuseppe, umile tra gli umili”.

L’occasione per l’udienza è stata la benedizione delle nuove corone della Vergine del Rosario che festeggia i 100 anni. La presenza di Sua Santità è stata annunciata dalle grida festose delle delegazioni degli altri Paesi, presenti all’udienza.

“Con la nostra delegazione, Papa Francesco ha condiviso un pensiero su San Giuseppe ricordando la devozione nella sua Argentina e quella degli studenti che si rivolgono lui con fiducia. Papa Francesco – conclude Sandrina Schito – ha un sorriso da cui si fa precedere che conquista, come la sua stretta di mano che trasmette forza, coraggio. In tutto il tempo dinanzi a lui, insieme con i pellegrini copertinesi lì giunti, non ho potuto che pensare alla nostra città e ai miei concittadini, soprattutto per quanti vivono una condizione di disagio e ho auspicato di poter onorare la mia carica istituzionale con impegno e altruismo, amministrando sempre avendo a cuore l’interesse della comunità”.