“GiochiAMO in strada”: il 27 e il 28 luglio a Surbo, si gioca in strada 

0
22

Surbo (Le) – Due giornate dedicate allo sport e alla pratica sportiva, rivolte soprattutto ai più piccoli, che tante restrizioni hanno subito a seguito della pandemia.

Così, il prossimo 27 e 28 luglio, dalle ore 18.30, in via Brenta, in tanti potranno prendere parte alle attività sportive, grazie agli spazi destinati al gioco allestiti, in collaborazione con Decathlon, partner d’eccezione dell’iniziativa.

Su un campetto gonfiabile si sfideranno i pulcini delle tante associazioni calcistiche coinvolte, dall’ asd Soccer Green al Real Lecce, dalla Summer School “Carlo Vicedomini, all’Asd Azzurra Trepuzzi, fino alla CSS Football Academy del mr Nino Zumbo.

Tutto intorno, grazie alle tante associazioni coinvolte,  sarà possibile fare pratica degli sport più disparati, dalla danza, alla pallavolo, dal ciclismo alle arti marziali, fino al basket e al pugilato. Hanno, infatti, aderito all’iniziativa l’asd Carlotta Martella per la danza, Venom Gym per il crossfit, Salento G Volley e Frimarc Sport Surbo per la pallavolo, asd Kalos Lecce ed Emission Zero per il ciclismo, LSB Basket, asd Boxe Lecce, asd Polisportiva Salento North, Helios Team per le arti marziali.

Nello spazio-tenda, invece, sarà possibile utilizzare le attrezzature sportive messe a disposizione da Decathlon stessa a titolo gratuito.

L’accesso sarà libero, nel rispetto delle misure di prevenzione della diffusione del covid-19. Il 28 luglio, a partire dalle 21.30 si disputerà “la partita del cuore”: i ragazzi dell’Oratorio “Angelo Leone” sfideranno l’associazione “Vincenzo Quarta- solo Campari”. Sarà l’occasione per ricordare questi due meravigliosi ragazzi, così cari alla comunità di Surbo.

Ospiti della serata saranno Carlo Vicedomini, Gianmarco Chironi e  Guillermo Giacomazzi, vecchia gloria del calcio salentino.

L’evento è patrocinato dalla Provincia di Lecce e per l’occasione una rappresentanza della gloriosa squadra di baseball, gli Angels di Matino.

“Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa finalizzata a promuovere la pratica sportiva, soprattutto tra i bambini, certi che ci fosse un’esigenza di ritrovarsi, di trascorrere delle ore piacevoli, potendosi cimentare con gli sport più disparati. – afferma il sindaco di Surbo, Ronny Trio. – Siamo consapevoli di quanto la pandemia sia costata cara, in termini di relazioni e opportunità di gioco ed è per questo che abbiamo pensato ai bambini e, di conseguenza alle loro famiglie: queste due giornate ci consentiranno di dare la possibilità a chiunque vorrà di accompagnare i propri figli e utilizzare attrezzature sportive, per vivere qualche ora di spensieratezza all’aperto. Giochiamo in strada sarà davvero un modo per stare insieme e ritrovarci come comunità.”

“Straordinaria è stata la risposta delle associazioni sportive, tantissime, coinvolte in questa manifestazione. Il mondo dello sport ha patito tante restrizioni durante la pandemia: è bello sapere che poco a poco, seppure con le dovute accortezze, possa ritrovare spazi. – afferma il vicesindaco con delega allo sport. – Ancor più significativo è poter coinvolgere i bambini in questa colorata iniziativa. Altrettanto importante sarà disputare la “partita del cuore”, presso l’Oratorio “Angelo Leone”, che vedrà sfidarsi calcisticamente i ragazzi dell’oratorio e quelli dell’associazione “Vincenzo Quarta- Solo Campari”. Voglio ringraziare Decathlon per lo straordinario impegno a sostegno dello sport e della nostra comunità, le associazioni e quanti si sono attivati per questa iniziativa.”