“Cinema Oltre le Barriere” a Lecce: per essere tutti “uguali” davanti a uno schermo.

0
298

Cinema oltre le barriereLecce – È cominciata ieri sera la seconda edizione della rassegna cinematografica “Cinema Oltre le Barriere” promossa dal “Centro per l’integrazione” dell’Ufficio Diritto allo Studio dell’Università del Salento, in collaborazione con l’Alleanza Locale per la Famiglia del comune di Lecce, l’Assessorato alle politiche giovanili e il Comitato promotore Lecce capitale della cultura 2019.

Dal 14 gennaio e sino al 26 febbraio, dunque, durante sei appuntamenti, verranno proiettati alle Officine Cantelmo, in viale De Pietro, cortometraggi e docufilm sul tema della disabilità motoria e cognitivo-sensoriale. La visione dei film sarà accompagnata da sottotitoli per i non udenti e da audiodescrizione ad opera di personale volontario per i non vedenti.

Nella prima giornata anche il pluripremiato al Festival del Cinema Europeo di Lecce del 2013, nella sezione dedicata ai cortometraggi, “Matilde” del regista Vito Palmieri, e lo storico “Figli di un Dio minore” di Randa Haines. L’ingresso alla rassegna è gratuito.

{loadposition addthis}