Al via dal 27 maggio la nuova edizione di “Leverano in fiore”

0
25
Leverano (Le) – Al via dal 27 Maggio “Leverano in fiore” festa della natura, del colore e dell’arte. Si tratta di un prestigioso evento dedicato all’arte floreale durante il quale il centro storico di Leverano si riempie di colori e profumi e si trasforma in un enorme giardino a cielo aperto grazie alle opere artistiche di produttori locali e artisti provenienti da tutto il mondo.
La manifestazione storica, organizzata dalla associazione Leverano In Fiore e dal comune di Leverano, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, coinvolge 300 florovivaisti locali e numerosi team di artisti in arrivo da tutto il mondo che si sfidano in una gara a suon di fiori, “Arteflorando”, organizzata dalla Ivan Bergh Floral School con Ivan Berghella, Annamaria Spedicato e Francesco Durante.
I fioristi in concorso arrivano da Messico, USA, Lettonia, Estonia, Lituania, Grecia, Italia, Inghilterra e Ucraina. Proprio 25 artiste fioriste ucraine hanno realizzato bouquet e copricapo floreali e hanno salutato l’inizio di Leverano in fiore da Piazza Roma (a Leverano) volgendo un pensiero alla terribile situazione che sta investendo il loro Paese: “Le nostre famiglie sono rimaste sotto le bombe, noi siamo qui a intrecciare fiori augurandoci di lanciare, attraverso un’antica tradizione, un messaggio di pace e futuro”.
I partecipanti al concorso verranno premiati domenica 29 Maggio, alle ore 20.30. In seguito alla premiazione, le aziende locali saranno, come di consueto, protagoniste del premio “Leverano in fiore”. Sul palco della chiusura saranno presenti la presidente del consiglio regionale pugliese Loredana Capone, una delegazione dell’US Lecce fresca di serie A, e Matilde Montinaro, sorella del caposcorta di Falcone, Antonio. “La città dei fiori ricorda nella settimana dei 30 anni dalla strage di Capaci, uno dei suoi fiori più belli, il collega Antonio. I fiori migliori di questa terra producono orgoglio, bellezza, memoria e impegno”, ha spiegato Sandro Leone, dell’associazione Leverano in Fiore.
La manifestazione prevede, oltre all’esposizione degli stand florovivaistici, una serie di eventi, tra cui spettacoli teatrali, esibizioni musicali che attraversano il jazz, il blues, il folk e il cantautorato e la presentazione di abiti e accessori realizzati nel laboratorio sartoriale per richiedenti asilo e rifugiate, in un progetto coordinato da SAI Neda. Anche dopo la premiazione del concorso “Arteflorando” si terranno una serie di esibizioni per tutti i gusti: alcune volte a esplorare i ritmi della cultura latina attraverso un dj set che mescola il digitale alle percussioni, altre volte a proporre un repertorio musicale pop e moderno.