A Guagnano, tutto pronto per la Matthra di San Giuseppe

0
97

Guagnano (Le) – Come ogni anno, il 19 marzo, a Guagnano si svolge la tradizionale “Matthra di San Giuseppe”, festa con origini molto antiche.

San Giuseppe, sposo di Maria e simbolo per antonomasia dell’amore paterno tanto da essere associato in maniera indissolubile alla festa del papà, resta un santo molto venerato già a partire dai monaci benedettini dal lontano 1030. Tra le diverse pratiche devozionali che ruotano intorno alla figura di questo santo le più conosciute nel Salento sono sicuramente le Matthre.

L’origine della “Matthra” di San Giuseppe si perde nel tempo ed è quasi impossibile fissarne con certezza una precisa data di nascita. Si suppone che questa antica tradizione, comune a molti paesi del Salento, risalga al periodo medioevale. Era usanza, infatti, da parte del “signore” del luogo (i cosiddetti “patruni”), offrire da mangiare o meglio sfamare, una volta all’anno, tutti i poveri del luogo.

Per quanto riguarda Guagnano, le prime testimonianze raccolte e tramandate fra generazioni sono soprattutto fonti orali che risalgono al periodo del dopoguerra; la sagra di San Giuseppe, in quei tempi offriva la possibilità alle famiglie benestanti di donare ai poveri per mezzo delle “matthre” vari cibi e pietanze. Le fonti orali infatti, attestano sin dal dopoguerra, tavole imbandite in piazza e carri che trasportavano matthre piene di cibi e pietanze che dopo aver attraversato le strade del paese, arrivati in piazza, i doni venivano benedetti e successivamente c’era il rito della distribuzione, casa per casa, della pagnotta benedetta di San Giuseppe. L’uso di portare ancora oggi il pane benedetto a domicilio il giorno dopo la festa, si ispira all’Ultima Cena, quando il Signore spezzò il pane eucaristico e lo diede agli apostoli (Mt 26,26).

Il programma quest’anno prevede la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa Madre Santa Maria Assunta, il 19 marzo alle 8 del mattino e, alle 10, l’esposizione della Matthra presso il Museo del Negramaro.

Alle ore 15 inizierà il corteo della Matthra per le vie del paese; al termine della processione, la Celebrazione Eucaristica con la benedizione di tutti i papà presenti. Dopo la Santa Messa ci sarà la Benedizione delle Matthre, ed alle 19.30 un concerto a cura de “La banda de il Suono Illuminato”. Durante la serata si potranno degustare in Piazza specialità gastronomiche locali. L’evento è stato organizzato dal parroco del paese, Don Giovanni Prete, dal Comitato Feste, con il Patrocinio del Comune di Guagnano.