Smaltimento rifiuti, a Campi Salentina la raccolta è differente

0
623

10409081 1438264123109029 4619624466935659730 nCampi Salentina (Le) – Inquinamento atmosferico a livelli d’emergenza e tasso di motorizzazione in crescita, gestione dei rifiuti altalenante e trasporto pubblico in crisi, questo il quadro che emerge dalla 21ma edizione di Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani, realizzato in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore e presentato oggi a Torino.

Nel nostro paese, prevale una prassi decisionale che guarda alla città da prospettive parziali, ciascuna delle quali persegue logiche di settore spesso contraddittorie e in reciproca elisione che favoriscono un’incoerente destinazione delle risorse e una perniciosa disorganicità nelle azioni.

Ai nastri di partenza per il comune di Campi Salentina, nell’ambito del progetto di raccolta differenziata spinta, promosso dal settore ambiente, un’importante iniziativa di Sumus Italia che prevede la raccolta “differenziata” usando sacchetti in carta riciclata.
Il progetto che mira a sperimentare gratuitamente, con sacchetto in carta riciclata da 8lt, la raccolta dei rifiuti organici interesserà 150 famiglie del Rione Palombaro (vie Campania, Abruzzi e Piemonte) che saranno chiamate a ritirare gratuitamente un kit composto da un cestello aerato da 10lt, 28 sacchetti in carta riciclata da 8lt ed un questionario dedicato.

L’iniziativa si inserisce nel progetto di far crescere la percentuale di raccolta differenziata porta a porta in città, puntando al totale coinvolgimento dei cittadini, delle scuole e di tutte le realtà locali.

“L’intento – spiega il la delegata  all’Ambiente, Serena Vergariè quello di dare un’ulteriore spinta alla raccolta differenziata. Abbiamo raccolto la proposta di Sumus Italia, a costo zero per i cittadini di Campi, perché si inserisce perfettamente, nel nostro già collaudato piano di raccolta differenziata spinta. L’obiettivo è di crescere sempre più e portare la percentuale di differenziata ai massimi livelli. Solo così si può parlare di tutela dell’ambiente e quindi di futuro”.

Giornata di ritiro, domani giovedì 30 Ottobre 2014, alle 16 nella Sala Consiliare del comune di Campi Salentina.

{loadposition addthis}