Al via la quarta edizione del Medimex di Bari: tanto Salento affianco ai grandi esponenti della musica e della discografia italiana

0
345

Medimex

Si aprirà domani, giovedì 30 ottobre, alle ore 10, con il taglio del nastro da parte del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, la quarta edizione del Medimex, il Salone dell’Innovazione musicale promosso da Puglia Sounds. Affermatasi ormai come la fiera musicale più importante d’Italia, rivolta ad appassionati e professionisti del settore, per il quarto anno consecutivo lo spazio della Fiera del Levante ospiterà grandi artisti italiani, esponenti di etichette discografiche nazionali ed europee, organizzatori di festival provenienti da 25 paesi.

Fino al 1 novembre la fiera ospiterà un ricco programma con oltre cento stand, cento appuntamenti, panel, presentazioni, incontri d’autore con artisti come Giorgia, Malika Ayane, il trio Fabi-Silvestri-Gazzè, Brunori Sas, Paolo Fresu, Mannarino, Niccolò Ammaniti, la conferenza stampa di presentazione dell’ultimo album di Vasco Rossi, e per la prima volta uno spazio dedicato ai makers e alle startup in ambito musicale, il Medimex Music Up.

Il programma completo, molto vasto, è disponibile nell’apposita sezione del sito www.pugliasounds.it/medimex, e saranno svariati gli incontri che vedranno la presenza di realtà salentine nell’ambito musicale. Si inizierà giovedì alle 13 nella Hall 5 con il meeting nazionale “Superclub. Sensibili alla musica”, un incontro per confrontarsi sull’unione fra locali, club, promoter, agenzie e produttori, a cui prenderà parte, fra gli altri, Cesare Liaci, per rappresentare lo spazio delle Officine Cantelmo.

Il Salento sarà protagonista anche nell’incontro successivo, sempre nella Hall 5, alle 15.30, grazie alla presentazione del libro “La Puglia della Dance”, del giornalista leccese Pierfrancesco Pacoda, che ripercorre la storia dei club storici come il Fez di Bari, il Divinae Follie, fino al più recente Guendalina di Santa Cesarea Terme. Alle 15.45 il musicista albanese adottato dal Salento Admir Shkurtaj presenterà nello Stage 4 il suo album “Feksìn”, in cui riarrangia arie popolari di Terra d’Otranto e dell’Albania.

Il giorno successivo, venerdì 31 ottobre, la Società Cooperativa Coolclub di Lecce curerà invece una presentazione incentrata sull’Archivio multimediale e laboratorio permanente sulla musica e la danza popolare salentina al Castello di Carlo V a Lecce, in programma alle 12 allo Stage 4, e che vedrà la presenza del sindaco della città di Lecce Paolo Perrone, dell’assessore Alessandro Delli Noci, di Laura De Ronzo e Maristella Martella, rispettivamente Presidente e Direttrice Artistica di Tarantarte. Sempre allo Stage 4, alle 15, Redi Hasa e Maria Mazzotta, vocalist del Canzoniere Grecanico Salentino, presenteranno il disco “Ura”, prodotto da Finisterre. La sessione serale degli showcase si aprirà con il concerto del gruppo salentino Nidi d’Arac, alle 21.30 nello Stage 1.

Sabato 1 novembre, infine, a rappresentare il territorio salentino ci sarà l’appuntamento con il workshop di Guido Nemola, alle 15 nella Hall 5. Anima elettronica del Salento, alterna l’attività di produttore a quella di dj e discografico, è infatti proprietario dell’etichetta Recycle. La Hall 6, alle 16, ospiterà la presentazione e l’anteprima di “Musica Contro le Mafie: L’alternativa”, DVD che racconta un viaggio e una moltitudine di voci sul lavoro del progetto Musica contro le Mafie. Interverranno, fra gli altri, Cesko e Combass degli Après la Classe. Lo Stage 4, alle 16.30, diventerà invece palcoscenico della presentazione dell’album “Fango e Bugie”, dei salentini Fonokit, un concept album che sviluppa i temi delle false verità, della solitudine, dell’illusione. Il tutto si chiuderà alle 17.45, sempre allo Stage 4, con la presentazione di “Senegalentino”, l’ultimo lavoro dei Ghetto Eden, ricco di colori e influenze reciproche.

Ampissima quindi la scelta degli appuntamenti e degli incontri da seguire. Oltre ai panel e al programma degli appuntamenti, sul sito www.pugliasounds.it/medimexsi possono trovare altre informazioni, come tutti i dettagli sullo spazio espositivo, con i vari stand, le modalità per acquistare i biglietti (5€ per l’expo, 7€ per gli showcase serali), orari di apertura e modalità per raggiungere la Fiera del Levante.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSmaltimento rifiuti, a Campi Salentina la raccolta è differente
Next articleLecce-Matera: le pagelle. Trottolino Rosafio, Bentornato D’Ambrosio