Novoli si veste di GREEN

0
493

Approvata la delibera per la redazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile del Comune. L’assessore Gianmaria Greco: “Il Piano ci consentirà di delineare una strategia nel medio – lungo periodo per ridurre i consumi energetici ed ottimizzare le risorse”

GreenNovoli (Le) – Novoli  si veste di green. E punta su un look sostenibile. Che sia attento all’ambiente, alla riduzione delle emissioni di CO2 e della quantità dei rifiuti, alla razionalizzazione delle spese mediante risparmio energetico così come delle apparecchiature tecnologiche.

Con la deliberazione n. 63/13 la Giunta Comunale ha approvato l’adozione di un “Piano di Azione per l’Energia Sostenibile” che, con il supporto tecnico ed amministrativo della Provincia di Lecce, provvederà a predisporre una serie di iniziative in favore dell’ambiente e della sostenibilità. 

Entusiasta il vicesindaco ed assessore all’ambiente Gianmaria Greco “La pianificazione ambientale ed energetica è fondamentale per lo sviluppo di un ente. Il nostro ‘Piano di Azione per l’Energia Sostenibile’ è necessario per definire l’analisi delle azioni che il nostro comune intraprenderà per centrare gli obiettivi comunitari di riduzione del 20% di gas serra nocivi entro il 2020″.

Prosegue ancora Greco: “La nostra attenzione è rivolta soprattutto all’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile, alla riqualificazione degli edifici, alla pianificazione urbana ed alla mobilità sostenibile. In particolare alla realizzazione di impianti fotovoltaici e termici sugli immobili di proprietà comunale, la realizzazione di impianti di cogenerazione urbana, l’efficientamento energetico degli edifici comunali e delle scuole, impianti di teleriscaldamento, promozione del mini eolico e  della riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione esterna di proprietà privata”. 

Il Piano sarà realizzato grazie alla sinergica collaborazione ed al supporto tecnico della Provincia di Lecce, che definirà il P.A.E.S. che sarà proposto per il finanziamento di fondi regionali, nazionali e comunitari, garantendo in tal modo un’ampia disponibilità di risorse. 

Prima di andare ad approvare il Piano in Consiglio Comunale ci saranno riunioni con associazioni e cittadini al fine di confrontarsi per verificare eventuali azioni condivise per il bene della collettività, allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza alla diffusione delle fonti rinnovabili e promuovere azioni sostenibili efficaci rivolte ad un uso razionale ed efficiente delle risorse. 

“Una seria e pianificata programmazione sull’utilizzo dell’energia da fonti rinnovabili non può prescindere da una ragionata concezione di sviluppo sostenibile – prosegue Greco –  la cultura sostenibile per lo sviluppo dei territori è una chiave importante per fornire risposte ad una comunità ancora incerta sull’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile. Infine – conclude Greco – siamo convinti che la crescita ed il benessere della comunità  si possano coniugare con la sostenibilità ed il rispetto dell’ambiente”.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSignori del calcio, combattete il razzismo ma non ammazzate la goliardia
Next articlePaganese: giovanissimi per il campionato di transizione.