Il 3 e 4 agosto Cavallino festeggia il patrono San Domenico di Guzmán. Due giorni di festa tra fede e folklore

0
29

Cavallino (Le) – Due giorni di festa per rinnovare il tributo di fede verso il Santo Patrono. A Cavallino mercoledì 3 e giovedì 4 agosto si festeggia San Domenico di Guzmán, il santo Predicatore il cui culto fu introdotto in paese nel XVII secolo dalla marchesa Beatrice Acquaviva d’Aragona, sposa del marchese Francesco Castromediano e devotissima del Santo spagnolo. Mercoledì 3 agosto alle 19.30 in piazza Castromediano la messa celebrata da S.E. l’Arcivescovo metropolita di Lecce.

Prima della celebrazione, il sindaco di Cavallino Avv. Bruno Ciccarese Gorgoni consegnerà la chiave del paese nella mani della statua di san Domenico, in segno di affidamento alla sua protezione. Al termine la processione per le vie del paese accompagnata dalla banda Città di Surbo. Alle 22, sempre in piazza Castromediano, il live del Fronte del Blasco, seguitissima cover di Vasco Rossi, con i successi del più grande rocker italiano. Giovedì 4 agosto invece, in piazza suona il concerto bandistico Città di Squinzano “Margilio” diretto dal maestro Giovanni Guerrieri. Alle 22 circa, lo spettacolo di fuochi d’artificio della Pirotecnica Napoletana. Le luminarie sono firmate dalla ditta Illuminal’Art di Fasiello & Signore.