Super Lecce in trasferta: Salernitana battuta 1-2

0
58

Salernitana - LecceSalerno – Nella 21° giornata del campionato cadetto, il Lecce si presenta allo stadio ‘Arechi’ con Liverani in panchina che, grazie al ricorso presentato dai legali del club giallorosso, torna in campo nonostante la squalifica determinata dal tecnico della scorsa gara contro il Benevento.

Squadra forte la Salernitana, molto fisica e galvanizzata dalla vittoria ai danni del Palermo, che rallenta la sua corsa. Ma il Lecce si ripropone bestia nera negli stadi altrui e con Tachtsidis regista è padrone del campo e passa dopo solo 4 minuti con Mancosu e il solito micidiale sinistro da fuori area. Un gol bellissimo che al 19′ potrebbe anche essere replicato dallo stesso centrocampista, mentre anche Falco sfiora la rete con una prodezza. Il raddoppio matura dopo pochissimo: Palombi torna meritatamente al gol al 20′, anticipando Micai sul filo del fuorigioco. I tentativi della Salernitana sono sporadici e senza incisività e solo Jallow, al 27′, dà l’impressione di poter accorciare le distanze, ma il suo tiro a giro spedisce di poco il pallone fuori. È invece il Lecce ad attaccare in modo costante, e nello stesso modo si apre anche il secondo tempo, con due ottime occasioni, prima di Calderoni, poi di Petriccione. Solo dopo il 70′ la Salernitana sembra svegliarsi e diventa più aggressiva, maturando delle buone azioni e avvicinandosi al gol ancora con Jallow. Ed è proprio di quest’ultimo il cross che innesca Anderson e il relativo gol dell’1-2. I campani adesso ci credono e, in effetti, sia avvia un estenuante batti e ribatti da un alto all’atro del campo, con gli schemi che saltano in entrambe le squadre e la gara che da fisica diventa molto disordinata e imprevedibile. Ma nessuno va in rete e il risultato, per il Lecce, è salvo.

Certo, si poteva chiudere prima senza rischiare l’infarto nei minuti di recupero (ben 5), ma i giallorossi calano nella seconda parte della gara e, come già successo in molte delle precedenti gare, collezionano errori in attacco e qualche svista in difesa. Ma ce la caviamo evitando il danno temuto e riportandoci in alta quota anche in classifica, con 34 punti da tenersi stretti.

Tabellino

SALERNITANA-LECCE 1-2

Marcatori: 4′ Mancosu (L), 20′ Palombi (L), 72′ A. Anderson (S);

SALERNITANA: Micai; Mantovani, Perticone, Gigliotti; Pucino (62′ Di Gennaro), Akpa-Akpro (39′ Minala), Castiglia (76′ Bocalon), Vitale; A. Anderson, D. Anderson; Jallow. A disposizione: Vannucchi, Bernardini, Vuletich, Rosina, Djuric, Casasola, Schiavi, Orlando, Mazzarani. Allenatore: Gregucci.

LECCE: Vigorito; Fiamozzi, Lucioni, Meccariello, Calderoni (83′ Venuti); Petriccione, Tachtsidis, Scavone; Mancosu; Falco (46′ La Mantia), Palombi (63′ Pettinari). A disposizione: Bleve, Milli, Riccardi, Cosenza, Arrigoni, Lepore, Haye, Marino, Tabanelli. Allenatore: Liverani.

Ammoniti: Minala (S), Lucioni, Tachtsidis (L);

Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco (Lombardo-Scarpa; IV Di Martino).

Scrittrice - Giornalista Pubblicista

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleTaglio del nastro per Check-up Centre
Next articleIn memoriam di un mentore