Lecce, la scheda di Gigli

0
763

Lecce – Un “Gigli” dalla Fiorentina. E non si tratta del proverbiale fiore, il giglio, che simboleggia la società viola. In giornata il Lecce ha ufficializzato l’acquisto di Nicolò Gigli, difensore 19enne proveniente dal vivaio della Fiorentina con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro riscatto a favore della società viola.

Oltre alla giovane età, la peculiarità che contraddistingue il ragazzo è il piede: sul mercato sono difficili da reperire centrali dal piede mancino puro. 

Predestinato – Nicolò Gigli, romano di Genzano, è considerato un predestinato fin dai suoi inizi. Con la compagine giovanile del Savio, seconda squadra dopo i primi passi nella Polisportiva Borghesiana, riuscì, da difensore centrale, a centrare il maestoso bottino di 21 reti in 41 partite nella stagione 2009/10. L’ascesa verticale causò l’interesse di società prestigiose come il Chelsea ma a spuntarla fu la Fiorentina che, in virtù di un futuro ben progettato per il ragazzo, strappò l’intesa per il cartellino.

Soddisfazioni viola – A Firenze ci furono subito tante soddisfazioni per il baby centrale, divenuto subito Campione d’Italia con la formazione Giovanissimi e colonna della Nazionale di categoria. Il primo picco raggiunto fu nel 2012, quando Gigli fu eletto miglior giocatore del “33° Trofeo Nereo Rocco”, competizione giovanile internazionale, nonostante la sconfitta in finale della sua Fiorentina, battuta per 0-1 dallo Zenit. Il 16 agosto 2014, dopo un ritiro speso con la prima squadra, il debutto di fuoco nell’amichevole vinta per 2-1 dai viola contro il Real Madrid. Contro calciatori del calibro di Di Maria, Benzema e Kroos le gambe non sono tremate al giovane laziale, caparbio e pulito nel suo stile umile e dedito sempre al miglioramento.

Concorrenza – Gigli nella scorsa stagione è stato un perno della Primavera di Guidi, campione d’inverno nel suo Girone primeggiando su Torino, Juventus, Spezia e Sampdoria, e semifinalista nelle fasi finali dello scorso giugno prima della sconfitta per 3-2 (dopo i tempi supplementari) proprio per mano del Toro. Il buon campionato disputato con i pari età ha spinto l’interesse di molte squadre di B. Per spuntarla, il Lecce ha vinto la concorrenza del Trapani, vicino all’acquisto di Gigli all’inizio di luglio.