Premio “Giuditta Nanci”: a Federica Nastasia il premio della X Edizione

0
468

Federica NastasiaRoma – Si è svolta questa mattina nella Camera dei Deputati, durante la Cerimonia del Ventaglio, la premiazione della decima edizione del Premio “Giuditta Nanci”, indetto dal Consiglio direttivo dell’Associazione stampa parlamentare. A vincere il premio, una borsa di studio, la giornalista Federica Nastasia, tarantina residente a Lecce dove ha studiato e attualmente svolge la sua professione.

La giornalista ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, con cui ha avuto un incontro privato prima della cerimonia ufficiale. Potevano concorrere al premio gli autori di una ricerca, di uno studio o di una tesi di laurea sul giornalismo politico-parlamentare o sull’Associazione stampa parlamentare.

Federica Nastasia è risultata vincitrice con la sua tesi di laurea magistrale in Analisi del Linguaggio Politico dal titolo “L’organizzazione tecnologica del consenso”, con cui si è laureata con 110 e lode in Scienze della Politica all’Università del Salento nell’anno accademico 2012 – 2013, seguita dalla professoressa Maria Lucia Tarantino.

Attualmente Federica lavora come giornalista e addetto stampa a Lecce e provincia, occupandosi in particolar modo di arte e cultura. È membro fondatore dell’associazione “Culturista Bibliolab”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce: in Coppa Italia si parte dal Catanzaro
Next articleLecce, la scheda di Gigli