Lecce: l’ultima battaglia

0
813

vessillo lecceTra poche ore, in soli novanta minuti il Lecce e il Trapani si giocano una stagione e sapranno chi delle due andrà nel Purgatorio dei Play Off con il rischio di rimanere nell’inferno della Lega Pro, e chi andrà in Paradiso volando in B in modo diretto.
Ci siamo quasi, la tensione accarezza le stelle e la paura fa 90: novanta minuti di lotta, novanta minuti di sudore e fatica, novanta minuti che valgono più dei 3060 (recupero escluso) di tutto il campionato.

I tifosi che sono partiti in queste ore da Lecce per raggiungere Bergamo sono moltissimi, sapremo il numero esatto a gara iniziata, ma una cosa è certa, lo stadio sarà colorato di giallorosso come fosse il via del mare.

Purtroppo come ha detto mister Toma, il Lecce non è artefice del suo destino. A questo punto, con un pizzico di nostalgia, tutti lì ad “attaccare all’orecchio quella vecchia radiolina” e sperare che la notizia tanto auspicata arrivi.

L’Albinoleffe è una squadra importante che se non fosse partita con la penalizzazione, a questo punto del campionato sarebbe lassù a giocarsi i Play Off, ma il Lecce dovrà essere uno schiacciasassi se vuol coltivare la speranza fino alla fine della gara.

Nella squadra di casa mancheranno Pirovano, e i due Belotti, Andrea e Mauro, tutti squalificati.

Mister Toma nelle ultime ore ha dovuto rinunciare a Chiricò che non è partito per un problema muscolare, oltre agli squalificati Di Maio e Chevanton. La formazione del Lecce dovrebbe essere la stessa di sempre, oramai le scelte di Toma ricadono sempre sullo stesso modulo e sugli stessi interpreti, infortuni permettendo. Dovrebbe decidere di fare il 4-3-3 in fase difensiva che diventa 4-2-4 in fase d’attacco con Memushaj a fare gli straordinari. Tornerà tra i titolari Giacomazzi, Pià quasi sicuramente partirà dalla panchina.

Proviamo a ipotizzare le formazioni:

ALBINOLEFFE(4-3-1-2): Offredi; Salvi, Ambra, Allievi, Regonesi; Girasole, Taugordeau, Maietti; Corradi; Pesenti, Cissè.

LECCE (4-3-3): Benassi; Diniz, Martinez, Esposito, Fatic; Giacomazzi, De Rose, Memushaj; Falco, Jeda, Bogliacino.

L’appuntamento quindi è per le ore 15.00 di domenica 12 maggio, la diretta è su Telerama… la speranza è nei cuori giallorossi.

{loadposition addthis}

 

 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’omertà sul Divo
Next articleParte a Novoli la raccolta porta a porta dell’olio vegetale esausto