Lecce: l’ultima battaglia

0
793

vessillo lecceTra poche ore, in soli novanta minuti il Lecce e il Trapani si giocano una stagione e sapranno chi delle due andrà nel Purgatorio dei Play Off con il rischio di rimanere nell’inferno della Lega Pro, e chi andrà in Paradiso volando in B in modo diretto.
Ci siamo quasi, la tensione accarezza le stelle e la paura fa 90: novanta minuti di lotta, novanta minuti di sudore e fatica, novanta minuti che valgono più dei 3060 (recupero escluso) di tutto il campionato.

I tifosi che sono partiti in queste ore da Lecce per raggiungere Bergamo sono moltissimi, sapremo il numero esatto a gara iniziata, ma una cosa è certa, lo stadio sarà colorato di giallorosso come fosse il via del mare.

Purtroppo come ha detto mister Toma, il Lecce non è artefice del suo destino. A questo punto, con un pizzico di nostalgia, tutti lì ad “attaccare all’orecchio quella vecchia radiolina” e sperare che la notizia tanto auspicata arrivi.

L’Albinoleffe è una squadra importante che se non fosse partita con la penalizzazione, a questo punto del campionato sarebbe lassù a giocarsi i Play Off, ma il Lecce dovrà essere uno schiacciasassi se vuol coltivare la speranza fino alla fine della gara.

Nella squadra di casa mancheranno Pirovano, e i due Belotti, Andrea e Mauro, tutti squalificati.

Mister Toma nelle ultime ore ha dovuto rinunciare a Chiricò che non è partito per un problema muscolare, oltre agli squalificati Di Maio e Chevanton. La formazione del Lecce dovrebbe essere la stessa di sempre, oramai le scelte di Toma ricadono sempre sullo stesso modulo e sugli stessi interpreti, infortuni permettendo. Dovrebbe decidere di fare il 4-3-3 in fase difensiva che diventa 4-2-4 in fase d’attacco con Memushaj a fare gli straordinari. Tornerà tra i titolari Giacomazzi, Pià quasi sicuramente partirà dalla panchina.

Proviamo a ipotizzare le formazioni:

ALBINOLEFFE(4-3-1-2): Offredi; Salvi, Ambra, Allievi, Regonesi; Girasole, Taugordeau, Maietti; Corradi; Pesenti, Cissè.

LECCE (4-3-3): Benassi; Diniz, Martinez, Esposito, Fatic; Giacomazzi, De Rose, Memushaj; Falco, Jeda, Bogliacino.

L’appuntamento quindi è per le ore 15.00 di domenica 12 maggio, la diretta è su Telerama… la speranza è nei cuori giallorossi.

{loadposition addthis}

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’omertà sul Divo
Next articleParte a Novoli la raccolta porta a porta dell’olio vegetale esausto