Il Lecce perde 2-1 contro l’Honved Budapest e dice addio al Viareggio.

0
454

Il Lecce incontra l’Honved Budapest nella terza giornata del sessantacinquesimo Torneo di Viareggio. Dopo la cocente sconfitta con il Napoli, i giallorossi devono vincere per tentare di passare come una delle due migliori seconde.

I ragazzi di Chianese entrano determinati in campo e passano in vantaggio al 31’ con un gol di Rosafio. L’Honved tenta di arginare i salentini che sono prorompenti, però non riescono ad arrotondare il risultato prima con Kalombo e poi con Di Mariano.

Nel secondo tempo l’arbitro un po’ troppo permissivo, perde di mano la gara e tra i ragazzi c’è un accenno di rissa, fortunatamente sedato.  Poi Malcore rileva Di Mariano e riesce a colpire due pali in sequenza; la porta degli ungheresi sembra stregata. La partita è molto bella e le occasioni fioccano da una parte e dell’altra.

L’Honved trova il pareggio al 60’ con Holender, raddoppia nei minuti di recupero con Bobal e inguaia il Lecce. Da segnalare anche qualche ottimo intervento di Bleve, indubbiamente il migliore in campo tra i salentini, mentre nell’Honved ha brillato Holender.
Tornano a casa i salentini che nonostante la bella prova iniziale con L.I.A.C New York, steccano le altre partite. Dopo lo scherzo di carnevale del Napoli, oggi non sono riusciti a ritrovarsi. Ora la testa va al campionato Berretti che stanno dominando. Errare è umano.

Tabellino

Lecce: Bleve, Pino, Todisco, Luperto, Tundo, Rosafio, Gaustamacchia, Franco (69 Gaetani), Di Mariano (50’Malcore), Kalombo (90 Montinaro), Brunetti. A disp: Carrieri, Urbano, Castellana, Montagna, Guadalupi, Lombardi, Mazzotta, Gargano. Allenatore: Chianese

Honvèd Budapest: Szemeredi, Botka, Inter, Gengeliczki, Balogh, Holender, Kozma, Farkas, Nagy, Vecsei, Bobal. Allenatore: Martz

Arbitro: De Angeli di Abbiategrasso

Marcatori: 31′ pt Rosafio, 60’ Holender, 91’ Bobal

Fonte: Puglia Calcio24

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo, lettera aperta del sindaco Salvatore Albano ai suoi concittadini
Next articleSanremo 2013: la favola, la genialità e la poesia.