“El desayuno de los gauchos” viaggio nelle atmosfere musicali di Elisabetta Guido.

0
417

Eisabetta GuidoIn questi giorni è stato pubblicato da Abac Digital Studio di Andrea Baccassino il nuovo videoclip di Elisabetta Guido, intitolato “El desayuno de los gauchos” (La colazione dei ragazzi). Abbiamo rivolto qualche domanda ad Elisabetta.

Elisabetta, raccontaci quest’ultima tua esperienza.

“A fine maggio a Parigi, durante alcuni miei concerti con il pianista Danilo Tarso, abbiamo presentato in anteprima europea questo nuovo videoclip, il terzo tratto da un cd che ho registrato per Dodicilune Records, la nota Etichetta Jazz. Il cd si intitola “Let your voice dance” e l’ho inciso con una band composta da numerosi musicisti jazz come Javier Girotto, Marco Tamburini, Mauro Campobasso, Roberto Ottaviano, Raffaele Casarano, Mirko Signorile, Marco Bardoscia, Marcello Nisi, Alessandro Monteduro. E appunto nel nuovo videoclip io preparo simpaticamente la colazione (El desayuno) ai miei gauchos, ai miei musicisti, cioè. Il video è davvero particolarissimo, anche perché è in forma di cartone animato. È stato infatti realizzato dai pluripremiati Hermes Mangialardo e Piero Schirinzi, gli stessi che hanno fatto man bassa di riconoscimenti con i video del top jazz Mauro Ottolini ed altri corti d’animazione. A loro ad esempio sono andati ultimamente il Premio Barocco Film Festival e la menzione speciale al Fabriano Film Fest. Il brano da cui è tratto il videoclip è di Mauro Campobasso, anche arrangiatore e chitarrista nel mio cd”.

Qualche sera fa hai presentato il videoclip al pubblico salentino a Squinzano, nell’ambito di “Città della Musica”…

“Sì, è successo nella serata dedicata al jazz, prima dell’assegnazione del Premio “Nicola Arigliano” e prima del concerto di Stefano Bollani. Erano presenti alla serata anche Hermes Mangialardo e Piero Schirinzi ed averli lì con me è stato un vero grande piacere. L’accoglienza del pubblico è stata davvero calorosa. Non siamo riusciti quella sera invece ad avere con noi l’occupatissimo Andrea Baccassino, il produttore dei miei videoclip”.

Come è nata la collaborazione con Andrea Baccassino?

“Io ed Andrea siamo amici da tempo. Lo scorso anno è iniziato un discorso di collaborazione, che va dai videoclip a delle Edizioni musicali, di cui pure Andrea si occupa e delle quali approfitterò a breve. Abbiamo girato insieme il secondo videoclip dal mio cd “Let your voice dance”, con la regia di Maurizio D’Anna, che ha ottenuto riconoscimenti ed un numero di visualizzazioni inaspettate per un video jazz. Si intitolava “Night of the soul”. Grazie a quel videoclip mi sono anche aggiudicata la menzione come “Artista del mese” sul mensile di musica indipendente “Muzi Kult” ed il video è stato trasmesso in tutta Italia e in parte d’Europa. È arrivato persino in Argentina. Forti di questa prima esperienza, abbiamo deciso di girare questo nuovo videoclip d’animazione”.

Quali sono i tuoi prossimi impegni Elisabetta?

“È appena uscito sempre per l’Etichetta “Dodicilune” il cd “Hunger and Love”, dedicato al centenario dalla nascita della leggendaria cantante jazz Billie Holiday. Oltre a me, accompagnata da Angelo Mastronardi al pianoforte, nel cd ci sono 23 altre jazziste italiane, come Tiziana Ghiglioni e Marta Raviglia. Un lavoro molto bello e particolare. Contemporaneamente sto lavorando per Dodicilune ad un altro jazz cd, in cui sono autrice delle musiche e dei testi. A differenza di “Let your voice dance”, questo nuovo sarà un cd “minimal” a livello di sonorità. Dovrebbe uscire a fine anno. In luglio riprenderò il tour estivo iniziato con i tre concerti parigini, tour che mi porterà nel Nord d’Italia, con tappe in Toscana e a Milano e dintorni. Sono poi in attesa di notizie definitive sul destino della nostra Orchestra I.C.O. “T. Schipa”. Se, come spero, tutto dovesse andare per il meglio per questa nostra prestigiosa e sfortunata Istituzione concertistica, con il mio Coro “A.M.Family” siamo nel cartellone estivo con tre concerti”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLecce, concluso oggi il corso formativo delle Guardie Ecozoofile ANTA
Next articleCombattimenti Amorosi: concerto di canto barocco a Lecce