È in arrivo il Bel Canto Salento Festival 2015

0
722

nuova locandina“La musica e il canto lavano via dall’anima la polvere della vita di ogni giorno”. Così si pronunciava il famoso poeta e scrittore tedesco dell’Ottocento, Berthold Auerbach, che ci riporta in una realtà dove la musica e il Bel Canto si creano uno spazio dorato fuori dallo stridio della vita moderna. È proprio con un sorriso che si inaugurerà la rassegna operistica “Il Bel Canto Salento Festival 2015”.

Il prossimo 30 luglio nella splendida cornice delle Cave del Verdalia (Villa Convento-Le) il sipario si alzerà sull’opera buffa di G. Rossini “Il Barbiere di Siviglia” che, in un gioco di amore e gelosia tra due pretendenti (il Conte d’Almaviva e Don Bartolo) che si contendono l’amore della giovane Rosina, vede intrecciarsi sul palcoscenico personaggi buffi e “carnevaleschi” tra cui il famoso Figaro, barbiere di Siviglia, deciso ad aiutare il Conte, attraverso alcuni stratagemmi, per far sì che riesca a comunicare con Rosina tenuta segregata dal suo gelosissimo tutore Don Bartolo (Gerardo Spinelli) che la vorrebbe sposare.

L’opera vedrà la magistrale regia del famoso basso-baritono, Simone Alaimo, che ricoprirà inoltre il ruolo di Don Basilio, confidente di Don Bartolo e anche maestro di musica di Rosina, mentre l’orchestra lirico sinfonica “Arcadia” sarà diretta dal Maestro Mario Ciervo.

Il Festival, organizzato dall’Associazione Il Bel Canto nel Salento di Trepuzzi, di cui è Direttore Artistico il Maestro Mario Cananà, prevede la replica del “Barbiere di Siviglia” il 2 Agosto, mentre il 4 Agosto la serata sarà interamente dedicata al concerto lirico “Fantasie Liriche” con le più suggestive arie d’opera di Bellini, Donizetti, Rossini, Verdi, Puccini, Massenet e Bizet.

Ospite d’onore il celebre soprano, Maria Dragoni, definita l’erede vocale di Maria Callas. Al pianoforte il Maestro Valerio De Giorgi.

L’11 e il 13 Agosto sarà protagonista “Cavalleria Rusticana”, opera in un unico atto di Pietro Mascagni ambientata in un paesino siciliano di fine ‘800 in cui amore, gelosia e vendetta danno vita ad una storia di grande suggestione emotiva il cui epilogo tragico culminerà con la morte del giovane Turiddu interpretato dal tenore Vanno Tadeo, mentre il ruolo di Santuzza sarà di Lorella Tafuro, presidentessa dell’Associazione il Bel Canto. La direzione dell’orchestra è affidata al Maestro Mario Cananà, mentre la regia è di Gerardo Spinelli, sul palcoscenico nel ruolo di Alfio.

“Cavalleria Rusticana” sarà preceduta dal concerto lirico sinfonico “Pagine d’Opera” da Verdi a Puccini, a Donizetti a… ed andrà in scena anche nella serata del 23 Agosto nella tenuta Taurino in Contrada Li Manchi a Squinzano (Le). Conduttrice delle serate del Festival MariaRita De Rinaldis.

Info: www.ilbelcanto.org – info@ilbelcanto.org – www.facebook.com/ilbelcantonelsalento 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleXylella, Andriukaitis a Lecce: “Abbattere subito”
Next articleLecce: in Coppa Italia si parte dal Catanzaro