Salento & Dintorni – Una loggia leggiadra e misteriosa

0
67

Nei pressi di piazza Duomo, nel cuore segreto di Brindisi, vi è un monumento affascinante, dal nome intrigante, che fa pensare a segreti e consorterie: la loggia Balsamo, balcone sorretto da nove mensole, scolpite in maniera ricca con motivi allegorici, figure bizzarre e animali fantastici, e collocato sopra due arcate ogivali.

Palazzo Balsamo risale al XIV secolo e prende il nome dalla famiglia che nei primi anni dell’Ottocento ne divenne gradualmente proprietaria; mentre, pare che in epoche ancor più antecedenti nell’edificio vi fosse la Zecca angioina di Brindisi, trasferita nel Palazzo quando la casa dell’ammiraglio Margarito divenne troppo inadeguata e fu ceduta ai francescani, affinché erigessero il loro convento (oggi Chiesa di San Paolo eremita).

Probabilmente il Palazzo Balsamo faceva parte di edificio ad impianto ottagonale e molto più grande che occupava tutto l’isolato.

La facciata presenta un ordine inferiore con due archi ogivali su lesene modanate, con un motivo ricorrente nella zona di via Tarantini, via Duomo e via Montenegro, ed è caratterizzata da nove mensole con varie raffigurazioni a figure allegoriche forse (ma non è una scuola di pensiero unanime) correlate alla numerologia medievale.

Si contano 9 mensole, ognuna con 4 (numero cui è connessa tutta la conoscenza intellettuale, spirituale e materiale) figurazioni, per un totale di 36 e, secondo la numerologia, il 4 rappresenta la terra e il 9 (curva dei pitagorici), multiplo di 3, è simbolo dell’ordine che governa il mondo.

Argomento affascinante la numerologia, disciplina fondata dal filosofo e matematico Pitagora, che studia il significato dei numeri, che mette in relazione la vita dell’essere umano con la vita dell’universo (microcosmo e macrocosmo) e che collega il mondo invisibile con quello visibile

Nel medioevo la numerologia – insieme alla simbologia – rappresentava i “principia individuationis”, ossia il principio di individuazione, che permette ad ogni individualità esistente di presentarsi come tale, come sostanza singola o prima.

Ancora oggi, dunque, il leggiadro balcone, con la sua simbologia e con le tante leggende sui numeri e sul loro significato esoterico, incuriosisce e con quel nome fa pensare a chissà quali segretissime riunioni, che si sono svolte nel tempo nei meandri del cuore più intimo della bella Brindisi.