Stronzi

0
773

Stronzi

 

Se un filosofo americano ha sentito l’esigenza di scrivere un saggio, è evidente che siamo di fronte ad una questione seria e cruciale. E che lo sia davvero possiamo verificarlo ogni giorno, visto che la categoria filosofica dello stronzo è ampiamente rappresentata: in ufficio e fra gli amici, in politica e persino fra i parenti. 

Ma chi può definirsi “stronzo” ?

Secondo l’autore di questo saggio, chi si arroga sistematicamente privilegi che non gli competono, sulla base di un radicato senso di superiorità che lo rende immune alle recriminazioni altrui.

Alcuni esempi ? Chi passa davanti in coda; chi interrompe continuamente chi parla; chi allude sistematicamente ai difetti di una persona. E giù un elenco di “specie”: bifolchi, compiaciuti, megalomani, presidenziali … Con tanto di nomi e cognomi.

Difendersi è difficile, ma non impossibile: bisogna resistere strenuamente, “controllando la tentazione di picchiarli a sangue” e cercare, nella cooperazione, una via al bene comune.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCasiraghi: “Sono già innamorato del Lecce”
Next articleMiccoli si prende il Lecce: a Copertino è 4-0