Novoli, avviati i tirocini dei “Cantieri di Cittadinanza”. Sei le figure socialmente utili

0
1086

Manutenzione del verde pubblico, assistenza agli anziani e attività di supporto nelle strutture comunali le attività di un percorso di inclusione sociale attiva promosso dall’Ambito Territoriale di Campi Salentina


novoli piazza regina margheritaNovoli (Le) – Attivati anche a Novoli, per il tramite dell’Ambito Territoriale Sociale di Campi Salentina, i tirocini dei Cantieri di Cittadinanza. Si tratta di una forma di inclusione sociale attiva, sviluppata sul territorio regionale attraverso forme di accompagnamento al lavoro di disoccupati da almeno 12 mesi, inoccupati, persone in condizione di specifiche fragilità sociali e nuclei familiari indigenti, che svolgono tirocini di inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro della durata 6 mesi.

Sei saranno anche le figure novolesi inserite in un percorso di inclusione socio – lavorativa a supporto dell’attività amministrativa, affidate in carico all’Ufficio Tecnico e ai Servizi Sociali, rispettivamente con mansioni di manutenzione del verde pubblico, assistenza agli anziani, attività di supporto nelle strutture comunali.

Soddisfazione è stata espressa dall’amministrazione comunale guidata da Gianmaria Greco, che confida in questo progetto di inserimento socio lavorativo per continuare un percorso di sostegno sociale e umano dei cittadini svantaggiati, indigenti e in difficoltà. “Grazie alla continua collaborazione con l’Ambito di Campi Salentina – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Daniela De Pascalis avviamo anche nel nostro comune un provvedimento che permette a sei nostri concittadini svantaggiati un inserimento lavorativo a vantaggio dell’individuo e della comunità. Infatti da una parte favorisce un percorso di reinserimento e, dall’altro, permette la realizzazione di opere di pubblica utilità a fronte di misure di sostegno al reddito, per contrastare la povertà”. All’assessore ha fatto eco anche il primo cittadino novolese, soddisfatto per “il proficuo percorso sociale che il Comune ha intrapreso con Regione Puglia ed Ambito Territoriale. Con i Cantieri di Cittadinanza – conclude Gianmaria Grecoil sostegno ai soggetti deboli e svantaggiati resta una delle principali priorità di questa amministrazione, aperta all’utilizzo di nuove formule di sostegno sociale capaci di superare le vecchie logiche dei contributi economici indiscriminati”.