Nardò, è Francesco Plantera il nuovo responsabile cittadino per il Regionalismo in Forza Italia

0
228

Francesco PlanteraNardò (Le) – È Francesco Plantera il nuovo Responsabile del Dipartimento Regionalismo, Federalismo e Identità Territoriali di Forza Italia per la città di Nardò. “Sono molto felice – dichiara Plantera – di poter ricoprire il ruolo di responsabile del Dipartimento Regionalismo, Federalismo e identità territoriali di Forza Italia per la città di Nardò.

Desidero ringraziare Paolo Pagliaro, responsabile Nazionale del Dipartimento per avermi onorato di questa nomina, condivisa con il Coordinatore Regionale di Forza Italia On. Luigi Vitali, il Responsabile per la provincia di Lecce del Dipartimento Cristian Sturdà e la Coordinatrice Cittadina di Forza Italia Paola Mita dimostrando fiducia nei miei confronti.

Nardò è una città importante, nonché il secondo comune della provincia dopo Lecce, sia per territorio che per popolazione, e merita di avere, senza ombra di dubbio, più lustro e pregio di quanto ne abbia ricevuto fino ad ora.

Ho accettato di buon grado la carica affidatami perché convinto che, dalla realizzazione del progetto di riordino del Territorio, la mia città possa trarre dei benefici importanti e maggior prestigio, avendo tutte le carte in regole per diventare una delle perle del “nuovo Salento”.

Il mio impegno, pertanto, – conclude Plantera – sarà profuso nell’esclusivo interesse della nostra Terra e sarò al servizio del partito per dare il mio contributo nella prossima tornata elettorale nella città di Nardò, dove conto di portare: volontà, passione e idee nuove per il rilancio della nostra città”.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article#Amministrative2016 – Nardò, Flavio Maglio: nessun accordo con il sindaco uscente
Next articleTeatro Eden di Brindisi: quando il teatro diventa luogo d’incontro. Attori illustri, rassegne di qualità e workshop formativi per vivere e conoscere al meglio il teatro