Azione, si costituisce il coordinamento della provincia di Lecce

0
60

Solo un anno fa, Carlo Calenda, leader e fondatore del partito Azione, era a Lecce per presentare il proprio libro “I Mostri”, riscuotendo un grande successo di pubblico.

Oggi a poco meno di un anno di distanza, in tutta la provincia di Lecce, i gruppi locali di Azione si sono moltiplicati ed in numerose città si stanno costituendo.

Il gran fermento in numerose città e le imminenti elezioni amministrative, hanno spinto i gruppi locali della provincia di Lecce a costituire un coordinamento provinciale, anche con l’obiettivo di radicarsi sul territorio.

Fabio Paternello

In questa prima fase e fino all’evento congressuale (previsto per il prossimo autunno) il Partito Azione ha ritenuto di affidare il ruolo di coordinatore per la Provincia di Lecce all’avvocato Fabio Patarnello, che ha voluto costituire la propria squadra con il dott. Vito Leone (vice coordinatore provinciale), il prof. Pier Paolo Miglietta (responsabile dell’organizzazione), l’Ing. Giulio Paolo Agnusdei (responsabile della comunicazione), il dott. Stefano Chiriatti (responsabile per le politiche giovanili), dott. Antongiulio Greco (responsabile per la transizione Ecologica e Innovazione) e l’Avv. Antonio Castello (responsabile per la Sanità).

Giovani, lavoro, giustizia, trasporti, università, sono solo alcuni dei temi su cui Azione intende promuovere le proprie battaglie di rinnovamento profondo, anche nel territorio della Provincia di Lecce, combattendo ogni forma di improvvisazione, antipolitica e populismo che purtroppo sembrano avere caratterizzato gli ultimi anni della politica del Paese e della nostra provincia.

Azione, si propone di essere un contenitore, che possa raccogliere le istanze di tanti cittadini e cittadine che credono nella Politica della competenza e del merito; in tale prospettiva, Azione nelle prossime settimane avvierà una grande campagna di tesseramento in tutti i comuni della provincia, chiamando a raccolta personalità di grande spessore e semplici cittadini, che vogliono dare il proprio contributo di idee e rinnovamento alla comunità.

Il cambio di passo imposto dal Governo Draghi e le risorse del PNRR costituiranno un volano di sviluppo per il territorio leccese e Azione vuole mettere a disposizione tutto il proprio capitale di competenze e professionalità per non perdere un’occasione unica.