Porto Cesareo, il neonato comitato “Cambiare Rotta” presenta “Li radici ca tieni”

0
488

li radici ca tieniPorto Cesareo (Le) – Il Comitato “Cambiare Rotta” (Lista civica per Porto Cesareo), fondato appena qualche mese fa con intenti di rinnovamento, dà inizio agli eventi natalizi cesarini proponendo alla cittadinanza e ai visitatori della marina jonica un momento di festa popolare.

A coronamento delle lezioni gratuite di pizzica, organizzate dallo stesso comitato presso la sede della Pro Loco nel mese di Novembre e condotte dalla ballerina Eugenia Gubello, il neonato gruppo ha deciso di far vibrare “a suon di pizzica” la piazza Risorgimento di Porto Cesareo a partire dalle ore 18:30.

A riscaldare la domenica d’autunno del 7 dicembre saranno:

– il gruppo “Tradizioni” composto da Ninfa Giannuzzi, cantante, violinista e autrice capace, con la forza grika che le appartiene e grazie ad una voce piena di graffi e carezze, di tradurre il “sentire” salentino; Palmiro Durante che farà vibrare le corde della sua chitarra classica, trasmettendo pura energia; Rocco Nigro che incanterà i presenti a suon di  fisarmonica, facendo risuonare la tradizione del sud Italia; Samuele Tommasi che scalderà i presenti al suono della sua voce e del suo tamburo. Alle danze vi saranno la stessa Eugenia Gubello e la talentuosa Elisa Murrone. I membri del gruppo sono originari di Calimera, Castri, Copertino e San Michele Salentino.

– Il gruppo “Turritopsis” composto da Francesco Arnesano, violino; Davide Rizzello, chitarra; Giovanni Fanizza, fisarmonica; Lucrezia Zecca, tamburello; Maria Pia Carlà, vocalist; Federica Peluso e Eleonora Foglia, ballerine. “Turritopsis” è una giovanissima band di Pizzica salentina originaria di Porto Cesareo. Il gruppo, unitosi sei anni fa, è un fiore all’occhiello per la comunità cesarina, un motivo di orgoglio: numerose le loro esibizioni in altre piazze meridionali e per la Rai nelle trasmissioni televisive di Linea Blu e Sereno Variabile.

Il 7 dicembre sarà una serata diversa dal solito, un momento all’insegna della riscoperta delle radici della nostra tradizione e dei sapori della  tipica cucina salentina, con vino e “pittule”  che faranno da cornice.  Ci sarà inoltre l’estrazione di biglietti con in palio svariata oggettistica natalizia.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCarmiano, domani si parla di veleni e tumori nel Salento
Next articleCittà tra le mani: un progetto per una cultura più accessibile in tutti i sensi