Patrizia Chiriacò e la pittura dell’istante nel silenzio

0
258

Il silenzio rigenera, riempie, dilata, espande, ispira, crea. Ed è proprio nel tempo del silenzio cercato e invocato che l’ispirazione artistica di Patrizia Chiriacò trova pieno compimento, facendo sgorgare, traboccanti, le immagini e i contenuti più profondi che abitano la propria anima.

Il silenzio è per Patrizia il tramite che le consente immersioni più profonde in se stessa, nei recessi più nascosti dove albergano le essenze della vita. Lei è la donna del silenzio, strumento per calarsi nella sua anima, al fine di riportare alla luce la sua Arte, che, voce del profondo, sussurra la più forte espressività con delicatezza e limpidezza.

Patrizia Chiriacò, è un’aggraziata cinquantenne che vive a Gallipoli, ma lavora a Lecce. Diplomata nel 1980 all’Istituto State d’ Arte G. Pellegrino di Lecce, insegna per molti anni come Esperto d’Arte creativa in scuole primarie. Vanta numerose mostre, anche di caratura di gran rilievo, nelle quali ha riscosso consensi di pubblico e di critica.

Nei suoi dipinti prevalgono le pennellate che “diluiscono” le forme, scompaginandole e dando vita ad una fluidità di campi cromatici con le loro diverse tonalità che lungi dall’essere pura rappresentazione sono “rivisitazioni” di intensi vissuti dell’Artista. E’ come se sulla tela il colore si dilatasse guidato da pennellate che sembrano fluttuare in un silenzio che genera, dando vita a spazi cromatici emozionali, a grandi campi di energia di forte efficacia rappresentativa. I colori da lei utilizzati sono quasi sempre tenui, in loro l’Artista riversa ricordi, impressioni, sensazioni, riflessioni, emozioni comunicando un senso di quiete .

La pittura di Patrizia è essenziale, il fruitore che osserva i suoi dipinti non può non percepire quelle vibrazioni emozionali che rimandano a visioni proprie dell’impressionismo. Le immagini appaiono vaghe, indefinite, fugaci “appena sussurrate” con discrezione e limpidezza; una contemplazione nel complesso serena che rendono visibile l’immediato e i moti interiori dell’Artista. I suoi spazi cromatici “narrano”, quella che è “ la pittura dell’istante”. Il colore sparso sulla superficie della tela è come se trovasse la sua strada e la sua forma essenziale da sé, senza imprigionare nelle forme, nei concetti, nelle figure.

Fluidità, delicatezza, introspezione, sensibilità: è questa la pittura di Patrizia Chiriacò, artista che merita attenzione particolare, perché arricchisce il panorama artistico salentino di prospettive nuove ed di sicuro interesse, dove la sua dà un contributo importante, per tecnica e valenza emotiva.