Castelli e masserie per scoprire il Salento in versione invernale

0
235

discovering salento immDiscovering Salento è l’iniziativa messa in atto da Pugliapromozione  per accrescere il turismo invenale nelle terre salentine, conosciute come ambite mete di tursimo estivo. Per incentivare l’apporto di turisti dal 15 novembre al 6 gennaio, in 50 località leccesi sono in programma iniziative, visite guidate a castelli, chiese e musei, cantine, parchi naturali, masserie rurali e didattiche, laboratori sulle tradizioni salentine e tanto altro.

Accanto alla conoscenza dei luoghi è indispensabile accostare quella delle tradizioni popolari e religiose, ma soprattutto culinarie grazie all’offerta dei prodotti tipici della cucina locale.

L’iniziativa vedrà coinvolte cooperative salentine e 200 operatori.

Si va da Cellino san Marco alla scoperta dei luoghi dove nasce il Primitivo di Manduria, dal  vino Salice Salentino alle pasticcerie del capoluogo con i loro rinomati pasticciotti leccesi. Ci si addentra nei centri storici alla scoperta dei laboratori artigianali di cartapesta o ci si dirige verso Porto Selvaggio per godere dello spettacolo di mare e  natura incontaminata che si incontrano.

Le visite saranno dirette anche verso i mercatini di Natale nei vari borghi salentini, tra i laboratori creativi di cartapesta e i teatri delle marionette.

Con Puglia For All anche i turisti con esigenze specifiche possono essere accontentati grazie alla possibilità di richiedere interpreti LIS e godere di visite mutisensoriali.

Dunque si apre l’era del Salento accessibile a chiunque ed in ogni periodo dell’anno.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Donne! Storie di ordinaria magia”: a Lecce una giornata dedicata alle donne che ce l’hanno fatta (2)
Next articleNovoli, la scuola di Via dei Caduti chiude la porta laterale