Novoli, protesta dei genitori all’Istituto Comprensivo: aule sporche ed impraticabili

0
1911

Scuola Elementare NovoliNovoli (Le) – All’indomani delle elezioni per il rinnovo del Governo Regionale e Comunale, amara sorpresa, stamattina, per docenti, alunni e genitori nel plesso scolastico sito in via Dei Caduti, a Novoli.

Aule sporche, corridoi insozzati, spazzatura ammassata in ogni dove e bagni praticamente inaccessibili: questa è la denuncia dei genitori, ma ancor prima di loro, del Dirigente Scolastico, il dott. Gilberto Spagnolo, alla riapertura dell’edificio per lo svolgimento delle lezioni. A quanto pare, l’azienda deputata al ripristino del “decoro” nella struttura che ha ospitato i seggi elettorali, non avrebbe fatto il proprio lavoro a regola d’arte. 

Questa mattina, dunque, a ragion veduta, il Comandante della Polizia Locale, ten. Raffaele Paladini, insieme ai colleghi ed al Dirigente Scolastico, hanno dovuto gestire il malumore ed il dissenso per un fatto increscioso che non può certo considerarsi una leggerezza.

Così come sostenuto dal dott. Spagnolo, sarebbe dovuta essere una preoccupazione dell’Ufficio Elettorale – competente in tal caso – accertarsi che tutto fosse in ordine prima dell’ingresso degli alunni a scuola. Così come era impensabile, una volta giunti davanti al portone, rimandare a casa le scolaresche anziché – come poi è stato deciso – consentire comunque il loro ingresso in aula, nonostante gli ambienti non fossero stati bonificati ed adeguatamente disinfestati.

La solerzia degli addetti ai lavori, comunque, ha fatto si che la contestazione si contenesse e si risolvesse in un chiarimento dovuto e avuto con il responsabile dell’ufficio preposto, Carlo Madaro, il quale ha garantito ai genitori ed al personale docente l’immediato intervento per la pulizia ed il ripristino dell’agibilità dell’Istituto di via Dei Caduti.

Tutto è bene, dunque, ciò che finisce bene.