A Monteferrante (Ch) una scultura in ricordo di Stefano Costa

0
154
L’opera marmorea realizzata dallo scultore Giuseppe Colangelo

Monteferrante (Ch) – E’ stata inaugurata il 27 agosto, alla presenza di una rappresentanza scout della Sezione CNGEI “Stefano Costa” di Novoli e della famiglia Costa, presso il Comune di Monteferrante (Chieti), una scultura in ricordo del piccolo scout Stefano, tragicamente scomparso a 11 anni, il 4 gennaio 1995 nel crollo del tetto della scuola elementare che ospitava il gruppo scout novolese durante un campo invernale nel paese abruzzese.

Il piccolo Stefano Costa

L’opera, realizzata dallo scultore Giuseppe Colangelo e fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale, è stata inaugurata presso la villa comunale di Monteferrante, a dimostrazione che il suo ricordo è ancora vivo anche nel paese abruzzese. Alla cerimonia era presente anche una delegazione del Comune di Novoli guidata dal vicesindaco Pasquale Palomba per rinnovare il gemellaggio che ha unito i due Comuni, il 4 gennaio del 1996, in memoria di Stefano.

Ricordo ma anche riflessione e nuovi stimoli per l’impegno civile tra gli obiettivi della iniziativa promossa nel paese abruzzese, che è stata suddivisa in diversi momenti: dall’accoglienza degli scout e della delegazione istituzionale novolese, a cura del sindaco di Monteferrante, Patrizia D’Ottavio, alla Concelebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Bruno Forte, Arcivescovo Metropolita di Chieti-Vasto. Al termine della cerimonia religiosa, poi, ha avuto luogo l’inaugurazione della scultura.